Il pacchetto di crediti complessivamente acquisito da Amco ha un valore lordo di bilancio (Gross Book Value) di 264 milioni di euro e comprende 222 milioni di euro di crediti verso clientela corporate e per la quasi totalità secured, originati dalla Capogruppo

Iccrea Banca, Banca Sviluppo e da altre 30 Banche di Credito Cooperativo appartenenti al Gruppo. I restanti 42 milioni di euro sono costituiti da crediti leasing corporate - per la maggior parte di natura immobiliare - originati da Iccrea BancaImpresa. Con questa operazione Amco conferma la volontà di rafforzare la propria presenza in questo comparto in linea con le esigenze espresse dal mercato. L’iniziativa vede Amco per la prima volta impegnata in una transazione che coinvolge contestualmente un numero così elevato di controparti, a conferma del percorso di crescita sostenibile intrapreso dall’azienda all’interno di un mercato altamente competitivo. L’operazione, inoltre, da un lato testimonia il ruolo di stretta collaborazione svolto da Amco insieme alle banche italiane nel realizzare percorsi di de-risking dei portafogli Npe con l’obiettivo di instaurare relazioni di lungo periodo, dall’altro permette al Gruppo Iccrea di concludere un importante intervento, in linea con i piani di miglioramento della qualità degli attivi del Gruppo (e successivo al recente perfezionamento della cartolarizzazione di crediti in sofferenza assistita da “Gacs”, per 1,3 miliardi di euro) che consentirà il raggiungimento degli obiettivi finanziari programmati per il 2021. Iccrea Banca, in qualità di Capogruppo del Gruppo Cooperativo Bancario Iccrea, ha assistito le banche coinvolte nella selezione, valutazione Amco è stata assistita nell’operazione dallo studio legale BonelliErede e da Axis SpA in qualità di advisor finanziario, mentre il Gruppo Iccrea dallo studio legale Chiomenti. 2.