Chiuso a Milano il digital tour di “Imprese Vincenti 2021”, il programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle piccole e medie imprese italiane, fondamentali per la vitalità del sistema produttivo, soprattutto nella delicata fase di risposta alla pandemia

e di rilancio della produttività distintiva del made in Italy e delle filiere e distretti sui territori. L’evento di chiusura, realizzato in collaborazione con The European House-Ambrosetti, ha celebrato la ricchezza e la vitalità delle piccole e medie imprese italiane, motore dell’economia e principali interpreti dell’attuale ripartenza economica del Paese. Anche per questo si è preferita una forma ibrida – in presenza e in collegamento, nel massimo rispetto delle misure di contenimento del contagio – proprio per dare segno dell’energia che il mondo imprenditoriale esprime. Davanti alle centododici Imprese Vincenti 2021 si sono succeduti gli interventi di economisti, istituzioni e imprenditori, tracciando un bilancio dell’edizione e sviluppando un dialogo che mette al centro le imprese e gli strumenti a loro disposizione per cogliere le opportunità offerte dalla transizione ecologica e digitale e contribuire a realizzare gli obiettivi del PNRR, in una logica di concretezza e realizzazione degli obiettivi che trova nello spirito imprenditoriale una delle manifestazioni più esemplari.Fin dalla prima edizione del 2019, Imprese Vincenti ha l’obiettivo di valorizzare, far conoscere, sostenere e rafforzare le PMI e i loro progetti, grazie anche alla collaborazione dei Partner di progetto Bain&Company, ELITE, Gambero Rosso, Cerved, Microsoft Italia, Nativa, Circularity e Coldiretti, oltre a Intesa Sanpaolo Formazione e Intesa Sanpaolo Innovation Center che supportano i programmi di sviluppo con interventi mirati. Il programma mette a disposizione delle Imprese Vincenti azioni di supporto finanziario, consulenziale, formativo, di assessment, ma anche strumenti e piattaforme digitali, workshop e percorsi di crescita per via esterna. Quest’anno Imprese Vincenti attiverà nuovi interventi per le PMI, in un quadro articolato di opportunità e strumenti di crescita messi a disposizione da Intesa Sanpaolo, in linea con gli impulsi di rilancio dell’economia del Paese e in coerenza con il piano ‘Motore Italia’, il nuovo programma strategico del Gruppo che mette a disposizione 50 miliardi per il rilancio delle PMI.

 

Maggiori dettagli nell'articolo successivo