Secondo il Global Claims Review 2022 di Allianz Global Corporate & Specialty (Agcs), negli ultimi cinque anni gli incendi ed esplosioni, le catastrofi naturali e le errate lavorazioni/manutenzione sono state le principali cause di sinistro per valore degli indennizzi assicurativi. “Negli ultimi

cinque anni le richieste di indennizzo da parte delle aziende sono diventate più costose a causa di fattori quali l'aumento del valore delle proprietà e dei beni, la maggiore complessità delle supply chain e la crescente concentrazione delle esposizioni in un unico luogo, ad esempio in aree a rischio di catastrofi naturali", afferma Thomas Sepp, Chief Claims Officer e membro del consiglio di amministrazione di Agcs . “Il prossimo futuro non sembra essere migliore. Sebbene le aziende e i loro assicuratori abbiano dimostrato di saper resistere all'impatto della pandemia, la guerra in corso in Ucraina, l'aumento del costo e della frequenza dei danni da interruzione dell'attività e l'elevato livello di sinistri cyber stanno creando nuove sfide. Le due principali cause di sinistro, gli incendi e gli eventi naturali, rimangono fattori di perdita significativi per le compagnie. Inoltre, l'impatto dell'aumento dell'inflazione in tutto il mondo si farà sentire in molti rami del settore assicurativo e porterà ulteriore pressione sui costi dei sinistri”.