CCIR

Air Liquide prosegue lo sviluppo delle sue attività Healthcare in Europa con l'acquisizione di Medidis, attore di primo piano nei Paesi Bassi per il trattamento delle malattie respiratorie a domicilio e

la produzione e fornitura di ossigeno medicale. Air Liquide, leader nell’Home Healthcare in Europa e presente sul mercato delle cure domiciliari nei Paesi Bassi da oltre 20 anni, rafforza con questa acquisizione la sua posizione in un mercato in crescita.

Medidis è un player nazionale che supporta a domicilio i pazienti affetti da insufficienza respiratoria e apnea del sonno. Fornisce inoltre ossigeno medicale ai pazienti a domicilio ma anche a case di cura ed operatori sanitari che operano al di fuori dell'ospedale, disponendo di un sito produttivo di ossigeno medicale.

Presente da oltre 25 anni sul mercato olandese, Medidis conta oltre 70 collaboratori ed ha raggiunto nel 2017 un fatturato di circa 11 milioni di euro. Questa acquisizione rafforza e diversifica l’offerta sanitaria esistente e consente di servire direttamente più di 26.000 nuovi pazienti in questo paese. Air Liquide farà affidamento sui team esistenti per sviluppare ulteriormente queste attività.

Air Liquide, già presente nei Paesi Bassi, beneficerà della complementarietà di Medidis sia in termini di presenza geografica che di segmenti terapeutici. Per quanto concerne le cure domiciliari, questa acquisizione rafforzerà la posizione del Gruppo nel supportare i pazienti affetti da insufficienza respiratoria. Inoltre, espanderà la sua base di clienti al di là degli istituti ospedalieri (servendo, per esempio, case di cura e ambulanze). Air Liquide beneficerà anche delle relazioni consolidate di Medidis con medici, ospedali e assicuratori in nuove regioni, e di un aumento della capacità produttiva per continuare a sviluppare le sue attività sanitarie nei Paesi Bassi.