CCIR

In risposta all‘appello #iorestoacasa delle Istituzioni, Bayer ha attivato - a favore dei pazienti con emofilia A - un nuovo servizio di home delivery gratuito dei propri farmaci, assicurando così la continuità assistenziale a domicilio. Una risposta concreta per le necessità

di cura dei pazienti di tutte le età in trattamento con il farmaco Bayer e disponibile su tutto il territorio nazionale.

I pazienti con una malattia come l’emofilia A – afferma la dottoressa Simona Gatti, Responsabile Medical Affairs Area Specialty di Bayer – in questo momento hanno ancora più bisogno di essere tutelati. Grazie al nuovo servizio di home delivery, che si affianca al supporto e all'aiuto degli operatori sanitari, offriamo una risposta concreta per ridurre l'accesso dei pazienti e dei loro caregiver agli ospedali. È importante sapere di potersi curare in sicurezza potendo contare su qualcuno che possa ritirare e consegnare direttamente a casa i farmaci di cui si ha bisogno.”

L‘attivazione del nuovo servizio, oltre a migliorare il percorso terapeutico del paziente, consente di ridurre gli accessi negli ospedali e nei centri specialistici di Emofilia, con un conseguente contenimento di costi per il Servizio Sanitario Nazionale.

La consegna a domicilio si inserisce in una serie di attività già esistenti del Patient Support Program di Bayer, un programma di cura e gestione del paziente a 360° che ha lo scopo di migliorare la qualità della vita, garantendo l’aderenza e l’efficacia delle terapie.

Le attività di assistenza domiciliare promosse da Bayer sono realizzate grazie a un protocollo concordato con i Centri Emofilia di riferimento e sono attivabili esclusivamente attraverso i medici specialisti dei centri.