Il Gruppo Neuraxpharm (Neuraxpharm) ha lanciato sul mercato giapponese della sua ultima acquisizione, Buccolam (midazolam oromucosale), farmaco su prescrizione, in seguito alla sua approvazione come prima formulazione per via oromucosale indicata

nel trattamento dello stato epilettico (SE) nel Paese. Il lancio segue il completamento dell’acquisizione da parte di Neuraxpharm di Buccolam da Takeda Pharmaceutical Company Limited (Takeda), avvenuto nel mese di settembre, e rappresenta l’espansione delle operazioni di Neuraxpharm fuori dall’Europa verso il Giappone, il terzo mercato mondiale per l’industria farmaceutica[2]. Nel quadro di questa operazione, il lancio del prodotto verrà effettuato da Takeda, che nella fase di transizione continuerà ad essere il titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio di Buccolam.

Buccolam è costituito da una soluzione a base di midazolam per somministrazione oromucosale, formulazione a valore aggiunto e leader di mercato, indicata per il trattamento d’emergenza di bambini e adolescenti di età compresa tra i 3 mesi e i 18 anni affetti da epilessia e che soffrono di crisi convulsive acute prolungate, che rappresentano l’emergenza neurologica più comune in ambito pediatrico. Buccolam è attualmente prodotto in Europa e ha ricevuto l’approvazione in 33 Paesi [3], tra cui i 27 Paesi membri dell’UE, il Regno Unito e Israele.

Nel 2016, il Ministero della Salute, del Lavoro e del Welfare (MHLW) giapponese ha richiesto a Takeda di avviare i test clinici di Buccolam per l’indicazione nello stato epilettico, in risposta alle istanze portate avanti da gruppi di pazienti e dalla Società Giapponese per la Neurologia Infantile. Buccolam® è stato definito dal MHLW giapponese farmaco orfano per la patologia di interesse nel febbraio 2020 e ha ottenuto l’approvazione all’immissione in commercio lo scorso settembre, diventando così la prima formulazione per via oromucosale indicata nello stato epilettico in Giappone che può essere somministrata a domicilio o comunque al di fuori delle strutture mediche. Lo stato epilettico viene definito come una crisi singola che persiste per più di cinque minuti senza risolversi spontaneamente o come diverse crisi che si presentano a breve distanza, senza che il paziente riprenda coscienza.

Neuraxpharm, specializzata in prodotti farmaceutici per il Sistema Nervoso Centrale (SNC), ha un fatturato annuo che supera i 480 milioni di euro ed è attualmente presente in 13 Paesi europei. Il portafoglio di Neuraxpharm è costituito da più di 30 marchi e da oltre 115 molecole nell’ambito del SNC, per una copertura di circa l’85% del mercato farmaceutico europeo del SNC.

In seguito alla recente apertura di Neuraxpharm Ireland, attraverso l’acquisizione dell’azienda di distribuzione farmaceutica specialistica Medinutrix Ltd, il percorso di crescita di Neuraxpharm è proseguito con un’ulteriore espansione della presenza diretta dell’azienda, passata da 2 a 13 Paesi nell’arco di soli quattro anni. L’annuncio di oggi non fa che dimostrare la crescita geografica di Neuraxpharm, sottolineando l’impegno dell’azienda verso pazienti e operatori sanitari rafforzando, al contempo, la strategia mirata a offrire un ampio ventaglio di prodotti per il SNC in un numero di Paesi sempre maggiore.