Stampa

Fin dalla terza settimana di marzo di quest’anno, Air France KLM Martinair Cargo si è costantemente impegnata per continuare a garantire i collegamenti del proprio network, contribuendo così a mantenere in atto catene di approvvigionamento di importanza vitale.

Durante la pandemia COVID-19, le istituzioni sanitarie e i privati cittadini hanno così avuto accesso a medicinali, attrezzature mediche, dispositivi di protezione individuale e altri prodotti di primaria importanza. Negli ultimi mesi, Air France KLM Martinair Cargo ha effettuato circa 6.000 voli all cargoe attualmente sta operando connessioni verso più di 100 destinazioni a lungo raggio. Ora la prossima sfida logistica sarà la distribuzione mondiale dei vaccini COVID-19. Negli ultimi giorni, i giganti farmaceutici americani Pfizer, insieme al partner tedesco BioNTech, e Moderna hanno annunciato l’alta percentuale di efficacia dei loro rispettivi vaccini anti Covid-19 sviluppati durante la fase 3 della sperimentazione.

In termini di volume, la distribuzione dei vaccini sarà un'operazione logistica senza precedenti. Ci si aspetta che circa 15 miliardi di vaccini dovranno essere distribuiti in tutto il mondo. Alcuni di questi necessiteranno di un trasporto a temperature molto basse. Il vaccino Pfizer dovrà essere mantenuto congelato (a -70 gradi Celsius) mentre altri dovranno essere trasportati ad una temperatura costante, compresa tra +2 e +8 gradi Celsius. Ciò significa che le soluzioni logistiche saranno essenziali per mantenere e garantire la qualità lungo tutta la catena di distribuzione del vaccino.

Insieme ad Air Cargo Netherlands (ACN), all'aeroporto di Amsterdam Schiphol e con Aéroport de Paris all’aeroporto di Parigi-Charles de Gaulle, abbiamo creato due task force per fare in modo che queste comunità aeroportuali possano beneficiare di un’organizzazione ottimale per le prossime operazioni di trasporto aereo del vaccino presso questi due hub farmaceutici europei principali .