Per la prima al mondo è stato effettuato un volo passeggeri alimentato in parte con cherosene sintetico prodotto in modo sostenibile. Shell, produttore del kerosene sostenibile, e KLM lo hanno annunciato durante la conferenza internazionale sui carburanti sintetici sostenibili

per l'aviazione (SAF) tenutasi lunedì a L'Aia. Il mese scorso ha volato sulla rotta dall'aeroporto di Amsterdam Schiphol a Madrid il primo volo commerciale passeggeri alimentato con una miscela di 500 litri di cherosene sintetico sostenibile. Shell ha prodotto il cherosene sintetico nel suo centro di ricerca ad Amsterdam sulla base di CO2, acqua ed energia rinnovabile ricavata dal sole e dal vento del suolo olandese. I Paesi Bassi sono uno dei paesi leader in Europa nel promuovere lo sviluppo e l'applicazione di carburanti sostenibili per l'aviazione (biocarburanti e cherosene sintetico) con l’obiettivo di far volare le compagnie aeree europee interamente con carburante sostenibile entro il 2050. Il governo olandese sostiene varie iniziative per stimolarne la produzione e l'uso e renderlo commercialmente appetibile. Ne è un esempio la costruzione della prima fabbrica europea di biocherosene sostenibile a Delfzijl, Paesi Bassi, per la quale SkyNRG sta collaborando con KLM, Schiphol Airport e SHV Energy.