CCIR

In occasione della 34esima edizione europea della Festa della Musica, la città di Roma ospita il concerto ‘Bosphorus in blue’, melodie della tradizione e della contemporaneità turche reinterpretate con tinte jazz.

L’evento con ingresso gratuito, a cura dell’Ufficio Cultura e Informazioni – Ambasciata di Turchia, si svolge venerdì 21 giugno 2019 alle ore 20.30 (prima sessione) e alle ore 22.00  (seconda sessione) nello scenografico cortile  del Museo  di Roma Palazzo Braschi (Piazza S. Pantaleo 10 / Piazza Navona 2).

A rendere omaggio ed impreziosire la splendida cornice del cortile di Palazzo Braschi, il concerto vedrà la celebre cantante italo-turca Yasemin Sannino e il pianista compositore Luca Ruggero Jacovella esibirsi con il contrabbassista Bruno Zoia, il percussionista Simone Pulvano, il chitarrista Cristiano Califano e per i fiati etnici Renato Vecchio.

Una collaborazione di lunga data quella tra la cantante italo-turca Yasemin Sannino e il pianista compositore Luca Ruggero Jacovella, che li ha visti esibirsi insieme in numerosi importanti concerti, tra cui International Istanbul Film Festival 2007, Torre di Galata per Istanbul - Città della Cultura 2010, Eskisehir International Festival, Consolato Italiano di Izmir, Gaziantep City Theater, Altare dell’Ara Pacis di Roma, per citarne alcuni.

I protagonisti.  YASEMIN SANNINO.  Nata ad Istanbul ha iniziato gli studi di pianoforte a 8 anni e successivamente intrapreso gli studi di canto classico con Giuliana Valente e jazz con Mariapia De Vito, laureandosi nel contempo in Chimica Pura all’Università di Roma La Sapienza”.

Voce solista di numerose colonne sonore italiane e estere, ha collaborato coi maggiori compositori della scena italiana. Nel 2009 ha lavorato con la Royal Philharmonic Orchestra al progetto discografico “Alma Mater” (Geffen Records – Universal Musics) candidato al prestigioso “Classical Brit Awards” 2010. Nel 2011 è stata interprete di alcuni brani nel CD “Tu es Christus” (SONY) in onore della beatificazione di Papa Giovanni Paolo II, insieme a Placido Domingo e Andrea Bocelli. Come cantante è particolarmente nota per aver interpretato il brano turco Birdenbire della colonna sonora del film “Le fate ignoranti” del connazionale Ferzan Ozpetek.

Nel 2016 partecipa come interprete e autrice di alcuni brani al progetto “Soundcity. Suoni dalle citta di frontiera” di Stefano Saletti & Banda Ikona, finalista delle Targhe Tenco 2016. Nel 2017 è una della protagoniste insieme a Renato Carpentieri e Lucia Mascino del film “Babylon Sisters” di G. Roccati, collaborando anche alla colonna sonora come compositrice di due brani in turco. Dal 2012 è stata la protagonista delle serie televisive turche “Sevdaluk” (2014), “Merhaba Hayat” (2012) e “Mehmet bir Cihan Fatihi” (2018).

LUCA RUGGERO JACOVELLA.  Laureato al Conservatorio di Santa Cecilia in Discipline interpretative delle musiche improvvisate e audiotattili, e precedentemente in Pianoforte classico e Musica Jazz, si è successivamente perfezionato alla London Royal Academy of Music e con celebri maestri.

Ha compiuto inoltre il corso post-lauream presso l’Università Tor Vergata in Musica, ed è iscritto dal 2000 all’Albo dei Consulenti Tecnici in Musica per il Tribunale di Roma. Ha tenuto concerti in Giappone, Corea, Francia, Germania, Giordania, U.S.A., Turchia, Messico, Tailandia, Canada, Romania, Singapore, etc. e presso importanti istituzioni italiane. Ha inciso due CD a proprio nome, “Film Favorites” col trombettista Cicci Santucci e “The Heart of Europe” ospitando lo storico musicista Tony Scott. Nello stesso lavoro discografico ha partecipato anche Yasemin Sannino.