Stampa

Mitsubishi Electric ha iniziato a sviluppare il satellite GOSAT-GW per l’osservazione dei gas serra e del ciclo dell’acqua, che contribuirà al progresso scientifico per la prevenzione dei disastri naturali dovuti al riscaldamento globale e ai cambiamenti climatici.

Il satellite GOSAT-GW sarà equipaggiato con un sensore per l'osservazione delle concentrazioni di gas serra, quali anidride carbonica e metano, in un'ampia area e con un'elevata precisione per una stima più accurata delle emissioni di gas serra. GOSAT-GW sarà inoltre dotato del nuovo strumento Advanced Microwave Scanning Radiometer 3 (AMSR3), in grado di stimare la quantità geofisica di acqua sulla superficie, in mare e nell'atmosfera. I dati ottenuti dalle osservazioni miglioreranno l'accuratezza delle previsioni meteorologiche a livello globale relative a tifoni, piogge torrenziali e altre condizioni climatiche. Inoltre, grazie ai dati dettagliati per la valutazione degli effetti dei cambiamenti climatici sul ciclo dell'acqua, GOSAT-GW contribuirà a misurare l'impatto dei cambiamenti climatici sulla vita quotidiana e a preparare le contromisure necessarie.

GOSAT-GW è un progetto congiunto gestito dal Ministero dell'Ambiente giapponese, NIES e JAXA per monitorare dallo spazio le concentrazioni di gas serra, quali anidride carbonica e metano, e il ciclo dell'acqua, allo scopo di realizzare misure più efficaci per contrastare il riscaldamento globale. GOSAT-GW è il terzo satellite e quello più all'avanguardia appartenente al progetto GOSAT. Il primo, GOSAT ("Ibuki") e il secondo, GOSAT-2 ("Ibuki-2"), entrambi prodotti da Mitsubishi Electric, sono stati lanciati rispettivamente nel 2009 e nel 2018. GOSAT è stato il primo satellite al mondo dedicato all'osservazione dei gas serra a livello globale.