Liquigas, società leader in Italia nella distribuzione di GPL e GNL, e il Gruppo Iren, una delle più importanti e dinamiche multiutility italiane quotata alla Borsa di Milano, annunciano la sigla di un accordo grazie al quale tutti i siti italiani di Liquigas saranno riforniti da energia

da fonte rinnovabile certificata dal Gruppo Iren. Tale accordo è perfettamente in linea con la strategia di sostenibilità di Liquigas che promuove nuovi modelli di sviluppo anche grazie alla collaborazione con player nazionali che condividono lo stesso pensiero e direzioni di crescita del business in chiave sostenibile. Da ottobre 2020 fino alla fine del 2021, circa 70 fra stabilimenti, depositi e altre utenze Liquigas saranno alimentati da energia proveniente da fonti rinnovabili: una fornitura che si stima superare i 3 milioni di kWh annuali. Grazie a questa decisione, Liquigas rafforza inoltre il proprio impegno per tutelare la salute dei cittadini favorendo una migliore qualità dell’aria respirata: saranno oltre 1.250 le tonnellate di CO2 equivalente che non verranno immesse nell’atmosfera.  L’accordo sottoscritto contribuirà pienamente al raggiungimento degli obiettivi che Liquigas ha delineato nel proprio Sustainable Development Plan. Liquigas è quindi in grado di contenere ulteriormente l’impatto della propria organizzazione sull’ambiente agendo nella direzione della riduzione degli inquinanti in atmosfera e contro il cambiamento climatico. Inoltre, scegliendo Iren, Liquigas contribuisce a dare valore all’industria italiana nella realizzazione di progetti e obiettivi di carbon neutrality e nella definizione di nuovi modelli per lo sviluppo sostenibile dei territori.