BASF è stata scelta da Cellforce Group, joint venture tra Porsche e Customcells, per collaborare, in esclusiva, allo sviluppo di celle per batterie agli ioni litio di ultima generazione. L’accordo prevede che

BASF fornisca i materiali attivi del catodo NCM HEDTM ad elevata energia per contribuire alla produzione di celle da batteria a ricarica rapida ed elevata densità energetica. Le batterie ad alte prestazioni verranno poi prodotte da Cellforce Group, con sede a Tubinga, in Germania. Si prevede che lo stabilimento avvii la produzione nel 2024 con un’iniziale capacità annuale di 100 MWh, in grado di alimentare 1.000 veicoli per sport motoristici ad alte prestazioni.

In qualità di azienda leader a livello globale nella fornitura di materiali catodici attivi a elevate prestazioni con un solido network di ricerca e sviluppo, BASF è il partner ideale per sviluppare progetti di economia circolare in quest’area. Grazie allo stabilimento finlandese di Harjavalta, che produce i precursori dei materiali attivi catodici e a quello tedesco di Schwarzheide, specializzato in materiali catodici attivi BASF sarà in grado di fornire materiale per batterie di comprovata ed eccellente sostenibilità per un’offerta responsabile e, al contempo, affidabile che punta a

ridurre al minimo la carbon footprint lungo l’intera catena del valore, a partire dal 2022. Poi, per chiudere il ciclo produttivo in un’ottica circolare, gli scarti derivanti dal futuro stabilimento di Cellforce Group saranno trattati nell’impianto prototipale BASF per il riciclo delle batterie, sempre a Schwarzheide. Litio, nichel, cobalto e manganese saranno, quindi, riciclati in un processo idrometallurgico e nuovamente inseriti nel ciclo produttivo di materiali catodici attivi BASF.