CCIR

Si è riunito il Consiglio di Amministrazione di DeA Capital S.p.A., sotto la presidenza di Lorenzo Pellicioli, per l’esame e l’approvazione del Bilancio Consolidato del Gruppo e del Progetto di Bilancio d’Esercizio della Capogruppo al 31 dicembre 2018.

Analisi dei Risultati Consolidati al 31 dicembre 2018.  Al 31 dicembre 2018 gli Asset under Management (AUM) sono risultati pari a 11.900 milioni di Euro, con commissioni attive pari a 63,3 milioni di Euro, entrambi in crescita rispetto all’anno precedente. Nel corso del 2018 la piattaforma di Alternative Asset Management (AAM), composta da DeA Capital Real Estate SGR e da DeA Capital Alternative Funds SGR, ha lanciato/preso in gestione nuovi fondi con AUM per circa 1.300 milioni di Euro, di cui n. 8 nuovi fondi nel Real Estate (per AUM pari a circa 1.000 milioni di Euro), il fondo IDeA Agro (commitment totale di 80 milioni di Euro) nel Private Equity e il Comparto Shipping del Fondo IDeA CCR II (170 milioni di Euro) nel Credito.

Con riferimento agli altri Key Financials:  Risultato Netto Gestionale della Piattaforma di AAM attestato a 15,3 milioni di Euro, rispetto a 13,4 milioni di Euro nel 2017, grazie alla maturazione delle commissioni di performance relative ad uno dei fondi gestiti da DeA Capital Alternative Funds.  Risultato Netto di Gruppo positivo per 11,1 milioni di Euro, rispetto ad una perdita per 11,7 milioni di Euro nel 2017.

Portafoglio Investimenti pari a 365,4 milioni di Euro, di cui attività nette dell’Alternative Asset Management per 189,4 milioni di Euro, partecipazioni di Private Equity per 51,0 milioni di Euro e quote in fondi per 125,0 milioni di Euro.

Posizione Finanziaria Netta delle Società Holding salita a 100,6 milioni di Euro al 31 dicembre 2018, rispetto a 61,8 milioni di Euro al 31 dicembre 2017 (quest’ultimo dato rettificato della distribuzione del dividendo straordinario avvenuta a maggio 2018, per circa 30,5 milioni di Euro). La variazione per +38,8 milioni di Euro è determinata principalmente dalla liquidità generata dalle distribuzioni nette dei fondi di Private Equity, che nel corso del 2018 sono state pari circa 80 milioni di Euro, e dall’esborso relativo all’acquisizione di quote di minoranza di DeA Capital Real Estate SGR (30% circa del capitale della società) per 40 milioni di Euro.

Il Net Asset Value (NAV) per azione si è attestato a 1,84 Euro, rispetto a 1,80 Euro al 31 dicembre 2017 (rettificato per la distribuzione del citato dividendo straordinario). Il NAV complessivo (patrimonio netto di gruppo) è pari a 466,5 milioni di Euro, rispetto a 459,4 milioni di Euro a fine 2017 (anche quest’ultimo rettificato per la distribuzione del citato dividendo straordinario).