In un clima economico meno favorevole rispetto al 2018, il Gruppo registra un incremento del fatturato sul trimestre pari a 5,5% (2,3% a perimetro costante).

Ripartizione del fatturato. Escludendo le vendite realizzate per conto terzi

(clienti della ristorazione fuori casa presenti in Francia, Spagna e Belgio), le attività del Gruppo registrano una crescita del 6,6% (2,9% a perimetro costante).

Ripartizione del fatturato per attività. Dal 1° gennaio 2019 le attività Trasporto Francia e Logistica Francia sono state riunite sotto il nome di STEF Francia. Ciò riflette la nuova organizzazione del Gruppo e risponde alla volontà di accompagnare l’evoluzione dei mercati e le esigenze dei nostri clienti, offrendo loro un punto di contatto unico all’interno del Gruppo.

Questa nuova organizzazione ha comportato una riclassificazione del fatturato del primo trimestre 2018 (pari a 1,3 milioni di euro) dalle Attività Internazionali verso STEF Francia.

Il trimestre è stato contraddistinto da un’evoluzione del perimetro tanto in Francia quanto a livello internazionale.

STEF Francia. A inizio gennaio 2019 il Gruppo ha acquisito la società Transports Frigorifiques Grégoire Gaillard, specializzata nel trasporto di prodotti freschi e surgelati con sede a Sens (Borgogna). Questa società contribuisce con un fatturato di 2,4 M€ sul periodo.

La società Express Marée, acquisita a luglio 2018, contribuisce al fatturato del periodo per 9 M€.

Attività Internazionali. Dal 1° marzo, il Gruppo ha preso il controllo della società Netko, situata a Raalte, in Olanda. Questa entità contribuisce con un fatturato di 0,9 M€ sul mese.

L’attività frigorifera di Marconi in Italia, acquisita a maggio 2018, rappresenta 12 M€ sul trimestre.

STEF Francia. L’attività STEF Francia è in crescita del +2,3% a perimetro costante. In un contesto di rallentamento dei consumi alimentari in Francia, l’attività è stata penalizzata da un effetto calendario sfavorevole rispetto al 2018 e dalle festività pasquali, che quest’anno sono cadute a metà aprile.

L’attività è in forte crescita soprattutto per quanto riguarda i nuovi sviluppi logistici per i clienti della grande distribuzione e della Ristorazione fuori casa.

Attività Internazionali. Le attività internazionali restano ben orientate con un fatturato in crescita del 13,9% (6,3% a perimetro costante): In linea con la fine del 2018, la penisola iberica ha registrato una crescita dell’8,6%, grazie a consumi alimentari sostenuti in Portogallo e al buon dinamismo delle attività di trasporto in Spagna.

Il fatturato dell’Italia è in aumento del 21,7% grazie al contributo delle attività di Marconi. A perimetro comparabile la crescita del 5,3% è stata trainata dallo sviluppo delle attività logistiche dei prodotti freschi a Milano.

Marittimo. La Méridionale ha risentito degli effetti di alcuni scioperi a fine febbraio, che hanno portato a una diminuzione del numero di traversate rispetto al 2018. Il fatturato è in calo dell’8,4%.