CCIR

la multinazionale di consulenza everis ha totalizzato un fatturato di 1.43 miliardi di euro per l’anno fiscale che si è chiuso il 31 marzo 2019, con una crescita del 22% e un EBITDA di 109 milioni di euro.

Riguardo all’Italia, continua la crescita organica a doppia cifra (+16%), con un fatturato di 70 milioni di euro e EBIT del 5%.

L’anno fiscale 2018, di cruciale importanza per everis in Italia, è stato scandito dal consolidamento di rapporti duraturi con grandi clienti come Alitalia e dalla costruzione di nuove collaborazioni strutturate con importanti realtà come OpenFiber. Le previsioni per il prossimo anno, già in corso, prevedono una crescita ancor più significativa (oltre il 20%) con conseguente aumento della redditività grazie allo sviluppo e implementazione dei rapporti di fiducia in essere con le più importanti realtà italiane di ogni settore.

Inoltre, la scelta strategica di investire in progetti altamente innovativi in diversi ambiti applicativi dell’intelligenza artificiale, sta comportando una continua ricerca di talenti da inserire e su cui investire.

Al momento oltre 100 posizioni sono aperte per le sedi di Roma e Milano, con un interesse particolare al settore del banking sul quale everis sta puntando grazie alla reale opportunità che sta avendo di giocare da protagonista nell’importante sfida di ridisegnare l’esperienza del cliente finale.

Obiettivo per il prossimo anno fiscale sarà anche la promozione di una sinergia sempre più intensa con università italiane e startup, in ottica di una strategia sempre più concreta di open innovation che possa portare al reale trasferimento tecnologico, dalla ricerca al mercato.