CCIR

Nel primo semestre 2019, Xiaomi ha registrato performance da record, grazie alla strategia dual core “Smartphone + AIoT” (AI + Internet of Things) che offre efficienza operativa e maggiore resilienza al rischio. Durante questo periodo,

i ricavi totali del Gruppo sono aumentati del 20,2%, attestandosi a circa 95,71 miliardi di RMB. I ricavi delle attività all’estero sono stati del 38,6 miliardi di RMB, pari a oltre il 40% dei ricavi totali. L’utile netto rettificato (Non-IFRS Measure) è stato di 5,72 miliardi di RMB, con un incremento del 49,8% rispetto all’anno precedente. Nel secondo trimestre del 2019 (“2Q2019”), il fatturato totale di Xiaomi è cresciuto del 14,8%, attestandosi a circa 51,95 miliardi di RMB. L’utile netto rettificato (misura non IFRS) è stato di 3,64 miliardi di RMB, con un aumento sostanziale del 71,7% rispetto all’anno precedente.

Dati finanziari 1H2019 di maggior rilievo. Il fatturato totale è stato pari a 95,71 miliardi di RMB, con un incremento del 20,2% rispetto all’anno precedente.

L’utile lordo è stato di 12,47 miliardi di RMB, con un incremento del 25,3% rispetto all’anno precedente.

L’utile netto è stato di 5,15 miliardi di RMB.

L’utile netto rettificato non-IFRS è stato di 5,72 miliardi di RMB, con un incremento del 49,8% rispetto all’anno precedente. L’utile per azione è pari a 0,214 RMB

Dati finanziari 2Q2019 di maggior rilievo. Il fatturato totale è stato pari a 51,951 miliardi di RMB, con un incremento del 14,8% rispetto all’anno precedente.

L’utile lordo è stato di 7,26 miliardi di RMB, con un incremento del 28,4% rispetto all’anno precedente.

L’utile netto è stato di 1,96 miliardi di RMB. L’utile netto rettificato non-IFRS è stato di 3,64 miliardi di RMB, con un incremento del 71,7% rispetto all’anno precedente. L’utile per azione è pari a 0,082 RMB