CCIR

Comgest, gestore patrimoniale internazionale e focalizzato sulla crescita di qualità a lungo termine, festeggia il decimo anniversario di Comgest Growth Europe Opportunities (GEO), uno dei suoi fondi più performanti. Lanciato nell'agosto 2009,

la classe di azione denominata in euro del fondo ha fornito un rendimento netto annualizzato del 13,7%* sin dall'inizio, superando l'indice MSCI Europe, che nello stesso periodo ha registrato un rendimento del 7,8%.

Il fondo GEO, con un patrimonio di quasi 1 miliardo di euro, ha un rating cinque stelle Morningstar e si colloca nel primo decile della propria categoria Morningstar a 3, 5 e 10 anni. Franz Weis, Eva Fornadi e Denis Lepadatu - i gestori di portafoglio del fondo - hanno in media 17 anni di esperienza nel settore della gestione fondi.

Il fondo GEO investe in società all-cap che presentano un profilo di elevata crescita di qualità. Per le società in portafoglio è attesa una crescita dell'EPS (utile per azione) pari al 16% nei prossimi 5 anni. Oggi è il fondo europeo a più alta crescita di Comgest, con partecipazioni in nomi a rapida crescita come il marchio di auto di lusso Ferrari e la svizzera Temenos, fornitore leader di software aziendale per le banche. La maggiore partecipazione nel fondo riguarda la società olandese ASML, leader mondiale nella fornitura di apparecchiature litografiche per la fiorente industria dei semiconduttori. L'azienda ha riportato una forte crescita degli utili e conserva un monopolio sull'ultima tecnologia Extreme Ultra Violet (EUV), considerata fondamentale per il mantenimento della “Legge di Moore” da parte del settore.