CCIR

Il fatturato ha registrato 6 miliardi di euro, segnando il 3% di incremento delle vendite su base comparabile. Gli ordini acquisiti su base comparabile sono aumentati del 3%. L’utile netto generato dalle attività correnti è stato di 550 milioni di euro,

rispetto ai 723 milioni nel quarto trimestre del 2018.

Il margine EBITA rettificato è aumentato di 50 punti base, raggiungendo il 17,9% del fatturato, rispetto al 17,4% del quarto trimestre 2018.

L’utile operativo si attesta su 730 milioni di euro, rispetto ai 769 milioni di euro del quarto trimestre 2018. Gli utili per azione generati dalle attività correnti (diluiti) sono pari a 0,61 euro; gli utili per azione (EPS) rettificati (diluiti) sono aumentati del 9% rispetto al quarto trimestre del 2018 salendo a 0,83 euro. Il cash flow operativo è pari a 1.271 milioni di euro, rispetto ai 1.293 milioni del quarto trimestre 2018; il free cash flow è stato di 959 milioni di euro, rispetto ai 1.019 milioni di euro nel quarto trimestre 2018. Evidenze per l’intero esercizio 2019. Il fatturato è salito a 19,5 miliardi di euro, segnando il 4% di incremento su base comparabile. Gli ordini acquisiti su base comparabile sono aumentati del 3%. L’utile netto generato dalle attività correnti è stato di 1.192 milioni di euro, rispetto ai 1.310 milioni di euro del 2018. Il margine EBITA rettificato è salito di 10 punti base raggiungendo il 13,2% delle vendite, rispetto al 13,1% nel 2018. L’utile operativo è pari a 1.644 milioni di euro, rispetto a 1.719 milioni di euro del 2018.

Gli utili per azione generati dalle attività correnti (diluiti) si attestano a 1,30 euro gli utili per azione (EPS) rettificati (diluiti) sono aumentati del 15% rispetto al 2018, salendo a 2,02 euro.

Il cash flow operativo ha totalizzato 2.032 milioni di euro, rispetto a 1.780 milioni di euro del 2018; il free cash flow è salito a 1.053 milioni di euro, rispetto ai 984 milioni di euro del 2018.

Il dividendo proposto è di 0,85 euro per azione.