CCIR

E’ nato il nuovo polo del fintech in Italia: a fondarlo è Plug and Play, azienda della Silicon Valley che ha già creato la più grande piattaforma di Open Innovation al mondo, con oltre 1400 startups accelerate solo nel 2019 e 350 aziende partner. A testimoniare l’importanza del progetto

ci sono i due founding partners che hanno scelto di affiancare Plug and Play nell’iniziativa: Nexi, la PayTech leader dei pagamenti digitali in Italia, e UniCredit, a fianco di Plug and Play già dal suo arrivo a Milano, ad aprile 2019.

Il nuovo polo rappresenta un vero e proprio ponte tra l’Italia e la Silicon Valley e ha due obiettivi primari: da una parte, attirare nel nostro Paese fintech e talenti con cui collaborare per generare business e fare innovazione; dall’altra esportare le eccellenze del Made in Italy e dare loro visibilità affinché possano trovare nuovi partner, individuare nuovi finanziamenti ed estendersi all’estero.

L’hub, aperto a tutto il mondo della finanza e dell’innovazione, sarà un vero e proprio ecosistema che darà vita a soluzioni tecnologiche all’avanguardia in ambito fintech: pagamenti digitali, open finance, blockchain e big data sono solo alcuni dei settori di ricerca e sviluppo del nuovo polo milanese.

L’accordo con Plug and Play, realtà unica e con un punto di vista privilegiato sul panorama del fintech mondiale, va in questa direzione e sarà fondamentale per rendere concreto l’open finance in Italia” – afferma Roberto Catanzaro, Business Development Director di Nexi.

Ecosystem partner del nuovo polo del fintech italiano è Ubi Banca: in futuro nuovi partner aderiranno all’iniziativa.