CCIR

Equinox ha siglato un accordo con gli azionisti di Villa Pedemonte Atelier S.p.A. e Lombardi S.r.l. volto alla creazione di un polo nel settore della manifattura dell’alta gioielleria, ad esito del quale, attraverso una holding, Equinox avrà il controllo del 66% del gruppo.

L’aggregazione delle due società, entrambe con sede a Valenza (Al) e con un importante presidio di alta gioielleria nel distretto di Parigi, occuperà 220 dipendenti, dando vita ad un soggetto economico con un giro d’affari consolidato di circa 41 milioni di euro e con un EBITDA superiore a 5 milioni di euro (dati 2019).

Nel nuovo gruppo conviveranno il massimo della tecnologia e le basi artigianali del mestiere, a partire dalle fasi di ricerca e sviluppo prodotto. Per rispondere alle esigenze dei clienti, sempre più attenti in termini di velocità e qualità, verranno impiegate tutte le professionalità tipiche del settore: modellisti tradizionali, orafi esperti, disegnatori CAD, macchine di prototipazione rapida e programmatori di macchine a controllo numerico con le migliori soluzioni tecniche di industrializzazione prodotto oggi disponibili a livello mondiale.

Il management lavorerà insieme per favorire l’integrazione delle aziende e sfruttare al meglio le potenzialità industriali e commerciali del nuovo gruppo al fine di garantire il raggiungimento di standard di mercato ancora più elevati e favorire il rapporto con i clienti, che saranno al centro del progetto di sviluppo e realizzazione di prodotti di alta gamma.

Livio Arzani sarà il Presidente del gruppo; Gian Andrea Garrone l’Amministratore Delegato mentre Augusto Ungarelli sarà Presidente di Lombardi S.r.l. e consigliere della capogruppo. L’ingresso di Equinox nel capitale oltre a consentire, tra l’altro, un forte rafforzamento finanziario e patrimoniale, ha l’obiettivo di collocare il gruppo tra i maggiori player europei del settore sia per dimensione che per qualità delle soluzioni industriali proposte alla clientela internazionale.