Aviva in Italia chiude il primo semestre 2020 con una crescita a doppia cifra dell’utile operativo che si attesta a €135,9 milioni, segnando un aumento del 27% rispetto allo scorso anno (HY19 €106,7 milioni). Segno positivo anche per gli Asset Under Management

che raggiungono €34,6 miliardi registrando +1,5% rispetto alla fine dello scorso anno, nonostante l’andamento avverso dei mercati finanziari. La prima metà dell’anno si contraddistingue per risultati particolarmente positivi in termini di profittabilità e raccolta netta. In un contesto estremamente sfidante, il surplus di capitale si è mantenuto ad un livello complessivo pari a 350 milioni grazie alle iniziative messe in atto a protezione del capitale stesso. Nel ramo Vita registriamo una raccolta netta positiva pari a €1,2 miliardi nonostante una riduzione dei volumi di nuova produzione principalmente dovuta agli effetti derivanti dalla pandemia Covid-19. A livello di product mix si è assistito ad un ulteriore incremento del peso delle polizze Multiramo che raggiungono il 63% dei volumi di nuova produzione rispetto al 57% rilevato nel primo semestre 2019. Nel segmento Danni si registra un incremento della profittabilità del portafoglio con un Combined Operating Ratio (COR) in miglioramento di 2,7 pti a 94,1% (96,8% HY19). I premi lordi contabilizzati (GWP) crescono dello 0,6% rispetto all’esercizio precedente e si attestano a €192,6 milioni, proseguendo il trend di ribilanciamento del portafoglio verso i rami elementari.