Il Gruppo IMA ha chiuso il primo semestre 2020 con ricavi consolidati pari a 636,4 milioni di euro rispetto ai 694,1 milioni al 30 giugno 2019. Il margine operativo lordo (EBITDA) ante oneri non ricorrenti è risultato pari a 78,2 milioni di euro (92,3 milioni al 30 giugno 2019), il margine

operativo lordo (EBITDA) a 76,5 milioni di euro (90,1 milioni al 30 giugno 2019) e l’utile operativo (EBIT) a 29,9 milioni di euro (55,8 milioni al 30 giugno 2019). L’utile prima delle imposte è risultato pari a 21,3 milioni di euro (46,5 milioni al 30 giugno 2019) e l’utile del periodo a 14,8 milioni di euro (32,4 milioni al 30 giugno 2019).

Il portafoglio ordini consolidato ha raggiunto 914,7 milioni di euro rispetto ai 985,5 milioni al 30 giugno 2019.

Nel primo semestre 2020 gli ordini acquisiti ammontano a 642 milioni di euro, in diminuzione dell’11,7% rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente.

Il Gruppo IMA chiude il primo semestre 2020 con risultati in flessione determinati dall’impatto economico-finanziario dell’emergenza Covid-19.

L’indebitamento finanziario netto del Gruppo IMA al 30 giugno 2020 è risultato pari a 665,3 milioni di euro rispetto ai 423,5 milioni al 30 giugno 2019. Tale dato risulta in aumento per effetto delle acquisizioni compiute nel periodo di riferimento.