Stampa

Nella seduta del 22 luglio 2020, il Consiglio di Amministrazione di ITAS Mutua ha esaminato le anticipazioni dei dati di semestrale delle società del Gruppo. Il presidente Fabrizio Lorenz sottolinea come l’intera organizzazione interna ed esterna abbia affrontato positivamente questi difficili mesi

di emergenza sanitaria, ponendo sempre al centro lo spirito di servizio nei confronti dei soci assicurati e mantenendo sempre alto il livello di attenzione per una risposta di elevata qualità alle loro esigenze e aspettative.

Capitale di vigilanza di Gruppo (Solvency Ratio) è pari al 160%, in incremento di 23 p.p. rispetto all’esercizio 2019.

Il patrimonio netto ammonta a 441 milioni di euro e cresce in modo significativo rispetto al 31.12.2019 (+49 milioni) per effetto dell’utile di periodo, nonché per l’incremento del capitale proprio.

Nel corso del primo semestre del 2020, il Gruppo ha rafforzato la propria posizione di solvibilità sia agendo direttamente sul capitale sia attraverso azioni di carattere industriale. In particolare, nel corso secondo trimestre è stato emesso un prestito subordinato Tier2 dell’importo di 18,7 milioni di euro. L’incremento della leva finanziaria del Gruppo è stato tuttavia ampiamente compensato da un lato dalla risoluzione di uno strumento derivato che insisteva su 15 milioni di euro di capitale proprio, dall’altro per il costante apporto al fondo di garanzia (+8 milioni nel primo semestre del 2020).