Nel terzo trimestre Philips registra vendite pari a 5 miliardi di Euro, segnando il 10% di aumento delle vendite su base comparabile; l’utile netto generato dalle attività correnti

aumenta a 341 milioni di Euro, il margine EBITA rettificato migliora di 300 punti base salendo al 15,4% e il cash flow operativo cresce a 770 milioni di Euro.

Evidenze del terzo trimestre 2020.   Il fatturato è pari a 5 miliardi di Euro, con un incremento delle vendite su base comparabile del 10%. Gli ordini su base comparabile sono cresciuti del 3% escludendo la parziale rescissione del contratto per i respiratori con l’HHS*; gli ordini su base comparabile dichiarati sono scesi del 18%.

L’utile netto generato dalle attività correnti ha raggiunto i 341 milioni di Euro, rispetto ai 211 milioni di Euro del terzo trimestre 2019. Il margine EBITA rettificato è salito al 15,4% delle vendite, rispetto al 12,4% del terzo trimestre 2019. L’utile operativo ha raggiunto i 476 milioni di Euro, rispetto ai 320 milioni di Euro del terzo trimestre 2019.

L’utile per azione generato dalle attività correnti (diluito) è pari a 0,37 Euro; l’utile per azione rettificato è pari a 0,60 Euro, rispetto a 0,46 Euro del terzo trimestre 2019.

Il cash flow operativo ha totalizzato 770 milioni di Euro, rispetto ai 356 milioni di Euro del terzo trimestre 2019.