Huma Therapeutics Limited ha annunciato il completamento di un aumento di capitale di $130 milioni (circa €107 milioni). È prevista la facoltà di deliberare un ulteriore aumento di capitale di $70 milioni (circa €58 milioni) da esercitarsi in futuro, che porterebbe il totale

del capitale raccolto a più di $200 milioni (circa €165 milioni). Huma è stata recentemente annoverata dal Financial Times1 come l’azienda sanitaria europea a più rapida espansione. Unico operatore italiano di private equity scelto come partner strategico e finanziario nell’investimento è HAT, che entra con il suo fondo HAT Technology & Innovation per supportare la crescita di Huma sul mercato domestico. Leaps by Bayer e Hitachi Ventures hanno guidato l’aumento di capitale, che vede, accanto agli azionisti esistenti, nuovi investitori strategici e finanziari quali Samsung Next, Sony Innovation Fund by IGV, Unilever Ventures, oltre al fondo italiano HAT, così come Nikesh Arora (ex presidente di SoftBank) e Michael Diekmann (presidente di Allianz). Il nuovo investimento verrà destinato all’espansione della piattaforma digitale di Huma a livello internazionale e, in particolare, negli Stati Uniti, in Asia, in Europa - quindi anche in Italia - e in Medio Oriente. Le risorse permetteranno, inoltre, lo sviluppo tecnologico e commerciale della piattaforma, con l’obiettivo di portare le cure proattive e predittive su scala globale e di alimentare gli “ospedali a domicilio” - in forma digitale - supportando le aziende farmaceutiche e la ricerca scientifica nei più grandi studi clinici decentralizzati mai effettuati.