GROW ha annunciato i risultati relativi alle vendite consolidate del secondo trimestre (Q2 2021) sia a livello di gruppo che a livello di business unit. I dati consolidati, non sottoposti a revisione, mostrano una crescita superiore al 3,1% nel Q2 2021 (16,9M EUR) rispetto al Q2 2020 (16,4M EUR),

scontando l’effetto perdurante della crisi globale legata all’emergenza Covid-19. Analizzando i dati dell’intero semestre chiuso al 30 giugno 2021 (H1 2021), Growens ha realizzato vendite pari a 33,8M EUR, mostrando una crescita superiore al 3,4% rispetto al medesimo periodo dell’esercizio 2020.

Principali voci di risultato delle vendite consolidate del Q2 2021 per Business Unit. La business unit che ha registrato il maggiore fatturato nel secondo trimestre 2021 è Agile Telecom - che fornisce servizi di SMS all’ingrosso per finalitaÌ promozionali e transazionali -, con vendite pari a circa 10,2M EUR, sostanzialmente stabili rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente (-2,6%). Il rallentamento della crescita è legato al considerevole impatto negativo dei periodi di lockdown, che hanno comportato assenza o minore rilevanza dei messaggi promozionali c.d. “drive-to-store”, ossia messaggi di marketing con lo scopo di portare clientela retail nei punti vendita fisici, in particolare in Italia.  La business unit che ha registrato la maggiore crescita in termini assoluti è BEE (beefree.io) - il content editor con sede a San Francisco negli USA -, con vendite ad 1,2M EUR, in crescita del 41% in USD (+25% includendo l’effetto del cambio USD/EUR di periodo) rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente, grazie all’incremento combinato del numero dei clienti e del fatturato medio per cliente sulla componente BEE Pro, che ha compensato parzialmente il rallentamento del ciclo di vendita di BEE Plugin.

Prosegue la buona performance della business unit Acumbamail - operante nell’Email marketing dalla Spagna sul mercato iberico e LatAm -, che ha conseguito vendite di oltre 0,5M EUR, in crescita di oltre il 25% grazie ad un modello di business che privilegia le vendite dei servizi in modalità self-provisioning (ossia con attivazione diretta da parte del sottoscrittore, senza una interazione personale nel processo di vendita), consentendo agli utenti di dimensioni più limitate di mantenere il contatto con la propria clientela, nonché al lancio del nuovo prodotto Gumbamail, integrato con Gmail di Google.

Nel secondo trimestre 2021 la business unit MailUp - anch’essa attiva nel mercato delle tecnologie per Email marketing - registra un fatturato di oltre 4,3M EUR, in crescita di oltre il 13% grazie al comparto email in crescita a due cifre di oltre l’11%, a conferma della ripresa delle attività e degli investimenti di marketing da parte delle aziende.  La business unit Datatrics - che ha sviluppato una piattaforma proprietaria di marketing predittivo che si avvale dell’intelligenza artificiale - ha generato un fatturato in calo di circa il 9%, influenzato dai drastici effetti della crisi generata dal Covid-19. A questo proposito, si rammenta che è stato avviato un piano di riorganizzazione delle attività di Datatrics allo scopo di rispondere in maniera più efficiente alle sfide del mutato contesto di mercato e focalizzare gli sforzi di crescita sulla gestione unificata dei clienti, facendo leva su di una struttura più snella e qualificata. Tale riorganizzazione include (i) un rafforzamento dell’infrastruttura – migrata su Amazon AWS -, concluso a fine 2020; (ii) la revisione del modello di business in ottica di maggiore scalabilità e self-provisioning, che faccia affidamento sull’importante contributo dei partner; (iii) il rinforzo della prima linea manageriale di Datatrics (concluso nel mese di marzo 2021), con l’inserimento dei ruoli di Marketing Manager, Head of Sales e Head of Customer Value Management. Gli effetti di tale ristrutturazione sono attesi a partire dal Q3 2021.  Le vendite consolidate ricorrenti (da sottoscrizioni di prodotti SaaS - Software as a Service), che rappresentano circa il 32% del totale a circa 5,5M EUR, crescono di oltre l’11% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio 2020.  Le vendite realizzate all’estero ammontano a oltre 8,5M EUR, pari al 50% del totale.  Il numero di clienti del Gruppo al 30 giugno 2021 è pari a 26.387, in crescita del 3,6% rispetto ai 25.474 al 31 marzo 2021. I nuovi clienti acquisiti includono NBA (National Basketball Association), Vanderbilt University, LVMH (Louis Vuitton Moet Hennessy), Equifax, Pambianco, Lucky Red, SIAE (Società Italiana Autori ed Editori).