CCIR

Sparkle ha celebrato l’avvio della costruzione del suo quarto Data Center in Grecia con la simbolica posa della prima pietra. La costruzione denominata Metamorfosis II, il cui completamento e

ingresso in servizio del primo modulo sono previsti per l’inizio del 2021, doterà il Paese di uno fra i più grandi e avanzati data center “green” europei.

Ubicato nell'area di Metamorfosi in Attica, il nuovo edificio offrirà circa 6.000 m2 di spazio di colocation e sarà equipaggiato con sistemi di illuminazione, alimentazione e raffreddamento ad alta efficienza energetica tra i più elevati in Grecia e nell’area balcanica, con una riduzione delle emissioni di anidride carbonica pari a circa 28.000 tonnellate l’anno.

Sparkle, che opera in Grecia dal 2001, offre i propri servizi nel Paese attraverso tre Data Center proprietari - due nell'area di Atene (Metamorfosi e Koropi), dai quali si origina la rete in fibra ottica metropolitana proprietaria che corre lungo l’area business della città e interconnette direttamente clienti corporate e soggetti istituzionali, e un terzo a Creta – per uno spazio totale di 8.000 m2 e 6 MW di potenza.

I data center di Sparkle in Grecia sono inoltre completamente integrati in Nibble, la nuova rete di trasporto Pan Mediterranea, e in Seabone, la dorsale IP/MPLS Tier-1 di Sparkle, e quindi in grado di fornire una gamma completa di soluzioni ICT, dalla colocation al cloud, ai servizi di connettività globale carrier-grade.

Sparkle è leader di mercato nel settore Cloud e Data Center greco, con una quota del 40% nel business della colocation e oltre cento clienti tra service provider, system integrator, istituzioni, imprese locali e multinazionali, in continua crescita.

Dal 2019 i data center di Sparkle in Grecia ospitano il progetto Syzefxis per l’evoluzione dell’infrastruttura ICT della pubblica amministrazione del Paese. Inoltre nell’ultimo anno l’azienda ha ricevuto la certificazione ISO 14001: 2015 per le sue attività in Grecia, diventando il primo fornitore di Data Center nel Paese a essere certificato per il proprio sistema di gestione ambientale, ed è stata premiata come Cloud Service of the Year alla conferenza InfoCom World 2019.