CCIR

Si è tenuto ieri a Roma, presso l’Istituto Polacco, un seminario, organizzato dall’Ambasciata di Polonia in Italia, in cooperazione con Bosetti Global Consulting, su  “Settore aerospaziale in Polonia: opportunità d'investimenti e cooperazione”, un appuntamento di internazionalizzazione dedicato al settore aeronautico e aerospaziale.

Il programma della giornata si è articolato su una serie di interventi e panel di discussione sull'industria del settore, con diversi focus sulla cooperazione italo-polacca e l'economia polacca con il ruolo delle zone economiche. Molte le personalità istituzionali e imprenditoriali presenti all’apertura dei lavori. Il saluto di benvenuto alla numerosa platea è stato dato da Anna Maria Anders, Ambasciatore della Repubblica di Polonia in Italia, a seguire è intervenuto Riccardo Fraccaro, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Robert Krzysztof  Nowicki, Sottosegretario di Stato al Ministero dello Sviluppo, Carlo Maria Ferro, Presidente ICE – Istituto per il Commercio Estero e Andrea Mazzella, Capo Ufficio Industria della Difesa e dell’Aerospazio, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Nel suo intervento, l’Ambasciatore ha messo l’accento sulle ottime relazioni, esistenti da sempre, tra Italia e Polonia: “nostro terzo partner economico in Europa, il quinto a livello mondiale - ha precisato la Anders - Ci sono mille industrie che investono in Polonia e  la cooperazione che si è instaurata è esemplare, ma penso molto anche alla cultura, alla diffusione della conoscenza e della storia”. “Con la Polonia vorremmo sviluppare l'industria spaziale e anche una linea politica comune". Lo ha dichiarato Riccardo Fraccaro. "Attraverso Leonardo - ha aggiunto il sottosegretario - che ha già un ruolo strategico nel settore aeronautico, possiamo collaborare con gli amici polacchi per una politica strategica comune che ci porti lontano. La Polonia - ha detto  - è il nostro riferimento naturale in Europa centrale. Le interlocuzioni stanno andando benissimo e devono assolutamente proseguire". “Tutti in Europa condividono una visione strategica del settore aerospaziale e notevole è la sinergia creatasi con le aziende italiane.” Lo ha confermato Robert Krzysztof Nowicki, sottosegretario di Stato polacco.

Molte le personalità e i relatori che hanno preso parte al seminario, numerosi i rappresentanti delle associazioni imprenditoriali, tra cui: Confindustria Polonia, Lazio Innova, AIAD (Federazione Aziende Italiane per l’Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza), PAIH (Agenzia Polacca per gli Investimenti e per il Commercio), ICE (Istituto per il Commercio Estero), nonché i principali produttori del settore aerospaziale, tra cui: Leonardo, Avio Aero, Collins Aerospace, e altre aziende e istituzioni del settore come Thales Alenia Space Polska, che intende intensificare la cooperazione bilaterale e i progetti nell’ambito dell’Agenzia spaziale europea (Esa) e in quella polacca. Nata nel 2015 come sussidiaria in Polonia di Thales Alenia Space, l’azienda lavora in costante cooperazione con le realtà locali per far crescere le competenze del settore dell’aerospazio in Polonia. Fra i progetti principali, come ha spiegato il CEO Banasiak, figura il transfer di tecnologia con il centro nella Bassa Slesia per la costruzione di satelliti e elementi meccanici e di cablaggio.  Di recente “è stata avviata la prima produzione. Con le sue presentazioni e con i panel di discussione, il seminario ha rappresentato un’eccellente opportunità per scambiare informazioni ed esperienze relative all’aerospazio, un settore in cui sia Polonia che Italia hanno un potenziale significativo; certamente ha contribuito a un ulteriore sviluppo della cooperazione tra i due paesi.

Nel corso del seminario, Enrico Ciullo, rappresentante della Bosetti Global Consulting, ha presentato ai partecipanti il Civil & Military Aeromixer, evento B2B internazionale dedicato alle industrie del settore aeronautico, che si terra’ a Wrocław, in Polonia, nel prossimo mese di marzo. 

SP