La Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, organizzata ogni anno nel mese di ottobre dalla rete degli Istituti di Cultura e dalle Rappresentanze Diplomatiche Italiane nel mondo, è una delle più importanti iniziative dedicate alla celebrazione della lingua italiana

a livello internazionale. Istituita nel 2001, nasce da un'intesa tra il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano e l'Accademia della Crusca, cui si è affiancata in seguito la Confederazione Svizzera, Paese in cui l'italiano è una delle lingue ufficiali. Ogni Settimana è stata dedicata a un tema diverso, a cui si è ispirato il palinsesto degli eventi organizzati per l'occasione. Il tema della XXI edizione, che ha preso il via il 15 ottobre 2021, è dedicato a "Dante, l'italiano", in coincidenza con il 700° anniversario della morte del Sommo Poeta. Ambasciata d'Italia e Istituto Italiano di Cultura a Pechino hanno programmato per l'occasione un ricco palinsesto di eventi che ruotano intorno alla figura di Dante e alla sua opera, in parte in presenza e in parte online, anche in considerazione delle limitazioni dovute al COVID-19. La Settimana si è aperta venerdì 15 ottobre con la quarta edizione del Concorso nazionale di retorica verbale, organizzato con cadenza biennale dall'Associazione Ital-Didattica cinese con il supporto dell'Istituto Italiano di Cultura di Pechino e ospitato quest'anno in diretta streaming dalla Zhejiang Yuexiu University. Il concorso, alla cui giuria prende parte anche l'Istituto, è uno dei più importanti nell'ambito dell'insegnamento universitario dell'italiano in Cina. L'edizione di quest'anno si intitola "Dante, la lingua italiana ed io". Lunedì 18 ottobre l'Istituto ha presentato la versione in lingua cinese della Divina Commedia, pubblicata dalla Zhejiang University Press e tradotta dal Prof. Wang Jun, professore ordinario presso l'Università di Lingue Straniere di Pechino (Beijing Foreign Studies University). Oltre all'intervento del Prof. Wang Jun, l'incontro include un panel di discussione con esperti e accademici cinesi, moderato dal Prof. Wen Zheng, Direttore del Dipartimento di Italiano dell'Università di Lingue Straniere di Pechino. Conclude la serata una lettura di brani della Divina Commedia da parte degli studenti della Beijing Foreign Studies University. Gli eventi proseguono martedì 19 ottobre con la proiezione presso l'Istituto di "The Sky over Kibera", film documentario di Marco Martinelli che racconta la messa in scena in lingua inglese e in swahili della Divina Commedia, nell'ambito di un laboratorio teatrale tenuto dallo stesso regista, che ha visto coinvolti 150 tra bambini e adolescenti a Kibera, immenso slum di Nairobi. Mercoledì 20 ottobre vede invece la proiezione de "L'Inferno. Film muto – Rimusicazione dal vivo per Sax & Live Electronics di Marco Castelli", una sonorizzazione dal vivo del film muto italiano "L'inferno"(1911) di F. Bertolini, G. de Liguoro e A. Padovan. Prodotto dalla Milano Films, "L'inferno" è il primo lungometraggio della storia cinematografica italiana, restituito alla sua edizione originale grazie al lavoro di restauro curato dalla Cineteca di Bologna. Adattamento della Prima Cantica della Divina Commedia, il film è accompagnato da un sonoro creato ad hoc da Marco Castelli, sassofonista e compositore, che si propone in 'solo' con la formula del sax + live electronics. Il "Recital pianistico di Giuseppe Andaloro" a tema dantesco, viene invece proposto giovedì 21 ottobre dall'Istituto di Cultura sulle proprie piattaforme social. Si tratta di un concerto videoregistrato tenuto dal Maestro Giuseppe Andaloro in celebrazione di Dante Alighieri e prodotto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano in collaborazione con il Comitato Nazionale Italiano Musica. Il concerto è un viaggio attraverso le varie interpretazioni che dell'opera dantesca hanno dato compositori vissuti in epoche che vanno dal Rinascimento al Novecento. La Settimana si concluderà con la presentazione della ristampa dell'edizione cinese di "Dante e la Commedia" di Raffaele Campanella, programmata per venerdì 22 ottobre. Diplomatico, scrittore, saggista, conferenziere, l'Ambasciatore Raffaele Campanella ha pubblicato nel 2011 il volume Dante e la Commedia, la cui traduzione in cinese ha riscosso un notevole favore presso un vasto pubblico. Il messaggio video-registrato dell'Amb. Campanella precede un panel di discussione a cui partecipano accademici ed esperti cinesi. Per tutta la durata della Settimana, vengono inoltre esposti presso l'Istituto i lavori realizzati in occasione di "Dipingiamo Dante", la gara di pittura rivolta agli studenti di licei cinesi dove l'italiano è materia di insegnamento, lanciata durante la scorsa Settimana della Lingua Italiana e conclusasi nell'aprile del 2021. Arricchisce il programma di eventi per la Settimana la mostra fotografica "Containers, Modules, Perceptual Landscapes" di Marco D'Anna, organizzata dall'Ambasciata di Svizzera in Cina, che si terrà presso il BEI Zhaolong Hotel dal 22 al 31 ottobre. La mostra propone una riflessione sulla globalizzazione e il rapporto tra uomo e natura, economia e società a partire da una rappresentazione estetica di container fotografati in diversi porti del mondo.

 

Fonte: Istituto Italiano di Cultura di Pechino