Avviata una collaborazione di lungo termine con H-Farm Innovation, per la digitalizzazione della filiera con soluzioni agritech in ottica di Open Innovation. Aperte le candidature per il progetto “Terraventura”, call for ideas rivolta a startup e PMI innovative focalizzata sulla realizzazione di soluzioni

per la promozione di una filiera più sostenibile, in linea con la mission Bat per un “A Better Tomorrow”. Italia, sostenibilità, innovazione e tecnologia sempre più al centro della strategia di crescita globale di Bat. È quanto emerso dall’evento “Una filiera tabacchicola innovativa e sostenibile: Bat e il progetto Terraventura”, organizzato in collaborazione con Italtab, H-Farm e Confagricoltura presso il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali a Roma, alla presenza anche del Sottosegretario Gian Marco Centinaio, del Presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati Filippo Gallinella e, in collegamento video, dell’Assessore all’Agricoltura della Regione Veneto Federico Caner e dell’Assessore all’Agricoltura della Regione Campania Nicola Caputo.

Bat ha infatti annunciato, per il 2022, l’investimento di 30 milioni di euro per l’acquisto di 7.000 tonnellate di tabacchi di alta qualità provenienti da Veneto, Campania, e Umbria: il 10% in più rispetto allo scorso anno, a fronte della medesima quantità di tabacco, per garantire un ulteriore supporto alle aziende agricole italiane, che affrontano oggi difficoltà senza precedenti legate soprattutto all’incremento dei costi energetici e delle materie prima agricole. Ancora una volta, nel solco di un rapporto consolidato negli anni, a fornire il tabacco italiano sarà l’Organizzazione di Produttori di Tabacco Italtab , che riunisce in tutta Italia oltre 400 aziende che operano su una superficie complessiva di circa 3.000 ettari e coinvolgono nel processo produttivo oltre 6.000 lavoratori. Un impegno importante verso il Paese, con un’attenzione particolare all’innovazione tecnologica e alla sostenibilità ambientale, al centro dell’agenda Esg di Bat. Nel corso dell’evento è stato infatti annunciato l’avvio di una partnership di lungo termine con H-Farm Innovation, la novel consultancy parte del network della piattaforma di innovazione H-Farm, nella convinzione che la tecnologia sia un abilitatore fondamentale dello sviluppo sostenibile della filiera tabacchicola italiana. Primo passo di questa collaborazione, il lancio del progetto di Open Innovation “Terraventura”, call for ideas che si propone di accelerare il processo di digitalizzazione della filiera verso una maggiore efficienza, resilienza e sostenibilità, attraverso la contaminazione con realtà esterne, startup e aziende innovative. In particolare, “Terraventura” si rivolge a tutte quelle idee e progetti che propongano soluzioni agritech.