CCIR

Partirà a metà febbraio “Destinazione Franchising 2020”, il ciclo di incontri gratuiti ideato e promosso da Assofranchising in varie città della Penisola, dove l’Associazione, in collaborazione con Confcommercio – Imprese per l’Italia e le sue diramazioni sul territorio,

presenterà le opportunità del settore dell’affiliazione grazie al supporto dei propri Franchisor associati.

Con la prima tappa di Napoli (14 febbraio 2020) presso l’Università IPE Business School, l’Associazione darà il via al palinsesto composto da sette appuntamenti dedicati a chi desidera scoprire e approfondire le dinamiche e i segreti del franchising, un comparto del commercio italiano e internazionale estremamente importante e che nell’ultimo decennio è cresciuto esponenzialmente, generando fatturato e posti di lavoro, come attestato dai dati dell’ultimo Rapporto Assofranchising 2019.

Saranno proprio le insegne Franchisor, a raccontarsi al pubblico presentando la propria azienda e il proprio modello di business attraverso testimonianze e case history di successo. Al termine della presentazione collettiva seguiranno degli incontri one to one con i potenziali franchisee interessati.

Al momento dell’iscrizione, inoltre, si riceverà gratuitamente il “Vademecum del Franchisee” un e-book edito da Quadrante Franchising, azienda specializzata in consulenza per l’affiliazione.

Altra novità 2020 proposta dall’Associazione per “Destinazione Franchising” sarà la possibilità, per gli aspiranti franchisee che si iscriveranno al programma, di effettuare un questionario di valutazione attitudinale per verificare la propria propensione all’autoimprenditoria e al mondo del franchising.

Assofranchising da quest’anno, grazie all’accordo sviluppato in collaborazione con Manageritalia e INTOO – società di Gi Group, porterà avanti un’iniziativa innovativa, per favorire l’autoimpiego dei manager in esubero. Il progetto rappresenta un’importante novità per il mondo del lavoro: creare prospettive alternative, in particolare, per manager ed ex-dirigenti esodati da processi di ristrutturazione aziendali presentando l’affiliazione al franchising come formula vincente di autoimprenditorialità. L’Associazione punta a istituire una sorta di ponte per unire due esigenze presenti sul mercato: da una parte i franchisor, che cercano nuovi affiliati per l’ampliamento della propria rete all’interno di uno schema già collaudato e dall’altra manager con ottime capacità gestionali e una buona disponibilità economica in cerca di lavoro.