CCIR

È stata approvata dalla Giunta Provinciale, su proposta dell’Assessore Mattia Gottardi, la deliberazione che definisce i trasferimenti ai Comuni a valere sul Fondo perequativo, destinato al finanziamento della parte corrente. Nell’ambito del Protocollo d'intesa

in materia di finanza locale per il 2020 la Giunta provinciale e il Consiglio delle Autonomie avevano condiviso una nuova modalità di riparto di questo fondo, basata da una parte su un livello di spesa standard di riferimento stimata sulle caratteristiche demografiche, geografiche e socio-economiche di ciascun comune e dall’altra sul livello delle entrate proprie, in modo da attribuire maggiori risorse ai Comuni che, per le proprie caratteristiche, non possono contare su un adeguato livello di entrate correnti.

In questa logica, si inserisce il provvedimento adottato dall'esecutivo provinciale, su proposta dell’assessore Mattia Gottardi, con il quale vengono assunte le determinazioni relative al riparto del Fondo perequativo per l'anno 2020 a favore dei Comuni e si provvede, inoltre, ad assegnare il trasferimento compensativo del minor gettito IMIS per l’anno in corso, relativo all’esenzione dell'abitazione principale e fattispecie assimilate. A favore degli enti sono complessivamente assegnate risorse per circa 81,3 milioni di Euro che saranno erogate tramite Cassa del Trentino.