CCIR

Fiat Chrysler Automobiles registra in settembre oltre 47 mila vetture (il 5,2 per cento in più rispetto a un anno fa) e ottiene una quota del 28,2 per cento. Il risultato FCA è stato condizionato dalla performance del marchio Fiat rispetto a quella dello scorso anno. Poco meno di 444.800 le immatricolazioni nel

progressivo annuo, in crescita dell’8,9 per cento, con una quota del 29 per cento. Nel mese, Jeep aumenta le registrazioni del 44,3 per cento e ottiene una quota del 3,1 per cento (la più alta mai ottenuta) non solo grazie alla Renegade ma anche per il contributo della Compass, ormai stabilmente tra le più vendute del suo segmento. Alfa Romeo – grazie a Giulia e Stelvio sempre tra le tre vetture più vendute dei loro segmenti – a settembre incrementa le vendite del 13,9 per cento. Segno positivo anche per Fiat: +2,7 per cento. Massiccia la presenza di modelli FCA nella top ten: sono ben sei di cui Panda, Tipo, Ypsilon e 500 ai primi quattro posti, oltre a 500X e 500L rispettivamente sesta e settima.