Stampa

Il Gruppo Renault accelera lo sviluppo del suo piano strategico Drive The Future con investimenti di oltre un miliardo di euro per lo sviluppo e la produzione di veicoli elettrici in Francia.   Con l’obiettivo di consolidare la leadership dell’impianto industriale francese sul

mercato in crescita dei veicoli elettrici, il Gruppo Renault prevede di:  introdurre a Douai una nuova piattaforma elettrica Alleanza per creare un secondo sito produttivo Renault di veicoli elettrici; raddoppiare la capacità produttiva di ZOE e lanciare la nuova ZOE presso lo stabilimento di Flins, unico sito produttivo di ZOE nel mondo; triplicare la capacità di produzione di motori elettrici a Cléon e introdurre il motore elettrico di nuova generazione a partire dal 2021; effettuare investimenti a Maubeuge per la produzione della prossima generazione della famiglia Kangoo, tra cui il veicolo commerciale elettrico Kangoo Z.E.

Carlos Ghosn, CEO di Renault, ha dichiarato: «L'accelerazione degli investimenti che effettuiamo in Francia sui veicoli elettrici consentirà di migliorare la competitività e l’attrattività dei siti industriali francesi. Nell’ambito del piano strategico Drive The Future e insieme all’Alleanza, il Gruppo Renault si dà i mezzi per mantenere la leadership sul mercato dei veicoli elettrici e per continuare a sviluppare nuove soluzioni di mobilità sostenibile per tutti».

Su un mercato elettrico ad alto potenziale, l’Alleanza è leader mondiale dei veicoli elettrici e il Gruppo Renault si attesta come leader in Europa. Renault registra un aumento delle vendite di veicoli elettrici del 38% in Europa, con un incremento del 44% delle immatricolazioni di ZOE e una quota di mercato pari al 23,8% nel 2017.

Renault ricorda che prevede di assumere 5.000 dipendenti con contratto a tempo indeterminato in Francia tra il 2017 e il 2019 e di dedicare 235 milioni di euro alla formazione nello stesso periodo. Assolutamente rivolti al futuro, gli stabilimenti di Renault si adattano per rispondere alle attese dei clienti e alle nuove sfide del settore automobilistico. Il Gruppo intende continuare il processo di ammodernamento e di digitalizzazione del proprio sistema industriale francese per garantire un alto livello di attività dei siti.