CCIR

Il documento stabilisce un quadro per gli strumenti finanziari rivolti alla sostenibilità. Fondi destinati a progetti ecocompatibili mirati, come l’e-mobility. Report periodici e auditing indipendente garantiscono trasparenza. Il CFO del Gruppo, Frank Witter: “Il Green Finance Framework

collega in modo coerente l’obiettivo di neutralità in termini di CO2 nel 2050 con la nostra strategia di finanziamento”

Georg Kell, portavoce del Consiglio di Sostenibilità: “È molto positivo che il Gruppo Volkswagen usi il potere della finanza per accelerare investimenti che porteranno a ridurre le emissioni di gas serra”

Con il Green Finance Framework (GFF), il Gruppo Volkswagen ha definito ulteriori linee guida per quanto riguarda gli strumenti finanziari rivolti alla sostenibilità. In futuro, sarà perciò possibile investire in modo mirato in progetti del Gruppo Volkswagen incentrati sulla sostenibilità, come l’e-mobility. Un nuovo organo aziendale, il Green Finance Commitee, selezionerà i progetti idonei e potrà adattare il GFF per tener conto di necessità in continua evoluzione. Inoltre, report periodici assicureranno trasparenza nell’utilizzo dei fondi. L’obiettivo è garantire la verifica esterna e indipendente del loro impiego.