Il 2020 si è appena concluso in un contesto generale molto difficile, che ha causato una forte contrazione anche nel settore automotive, dove il mercato italiano ha registrato un importante calo dell’immatricolato complessivo (tra vetture e veicoli commerciali) pari al 27 % rispetto al 2019.

In questo contesto in forte flessione, Citroën Italia ha concluso il 2020 con un’eccellente quota di mercato pari al 4,96%, in progressione per il quarto anno consecutivo, con un incremento complessivo dal 2016 di 1,36 punti percentuali. Nel mercato autovetture, Citroën Italia ha raggiunto il 4,66% di quota di mercato, un ottimo risultato, in crescita di 0,15 punti percentuali rispetto al 2019. In particolare, nel canale dei Privati, la quota di mercato ha superato il 5%, un risultato eccellente, in crescita di 0,4 punti percentuali rispetto all’anno precedente. Citroën C3, la Best Seller della Marca, ha confermato il suo grande successo in Italia posizionandosi nella TOP FIVE del suo segmento.

Nell’ambito dei veicoli Commerciali, Citroën Italia si conferma tra i principali protagonisti del mercato italiano, con la quota del 7,54%, al terzo posto nel ranking delle Marche. Tra i prodotti più apprezzati dai clienti italiani, Berlingo Van ha saputo affermarsi al terzo posto nel suo segmento, grazie alle sue qualità di modularità e praticità che lo rendono adatto per tutti gli utilizzi.

Risultati molto positivi, raggiunti grazie a diversi fattori che hanno caratterizzato il 2020 di Citroën in Italia.

Innanzitutto, un’offensiva commerciale premiante, in linea con le aspettative degli italiani. A seguire, servizi digitali sempre attivi con cui la Marca è rimasta costantemente vicina alle persone, nonostante i lunghi periodi di distanziamento sociale. L’offerta di una gamma completa e rinnovata, in grado di rispondere alle diverse esigenze di mobilità e poi il debutto sul mercato italiano di due modelli estremamente apprezzati dal pubblico, Nuova C3, il rinnovamento della Best seller della Marca, e SUV C5 Aircross Hybrid Plug-In, il primo prodotto del processo di elettrificazione di Citroën. Infine l’impegno concreto della Marca nel processo di transizione energetica, con il lancio della sua offensiva di elettrificazione attraverso soluzioni di mobilità mirate agli utilizzi di ognuno per rispondere alle sfide dell’impatto ambientale e soddisfare le esigenze dei clienti alla ricerca di una mobilità sostenibile.

Oltre ai positivi risultati commerciali, nel 2020 la Marca ha ottenuto un grande successo di critica con due importanti riconoscimenti internazionali assegnati a due modelli che fanno parte delle novità di prodotto svelate nel corso dell’anno.

La giuria di AutoBest, composta da giornalisti di 31 Paesi Europei, ha assegnato a Citroën Ami-100% ëlectric il premio speciale “A STAR IS BORN”, per il carattere innovativo di questa nuova soluzione di mobilità elettrica individuale, facile, adatta alle diverse esigenze e che offre grande libertà di movimento a partire dai 14 anni. Nuovo Citroën ë-Jumpy è stato eletto “International Van of the Year 2021” a dimostrazione della validità di questa offerta perfettamente in linea con la transizione energetica e adatta all’utilizzo professionale, in grado di offrire grande versatilità di utilizzo grazie alla sua autonomia fino a 330km (nel ciclo di omologazione WLTP) e la possibilità di accedere liberamente alle zone urbane a traffico limitato, contribuendo inoltre a salvaguardare la qualità dell’aria e ottimizzare i costi di utilizzo.