Aumento del fatturato netto e dell’utile nel periodo aprile-settembre, in diminuzione nel periodo luglio-settembre, principalmente a causa della contrazione della produzione dovuta alla carenza di componenti, compresi i semiconduttori; e visione al ribasso delle previsioni

dei volumi di vendita e del fatturato netto, invariata la previsione del risultato operativo, principalmente per effetto del deprezzamento dello Yen e degli sforzi intrapresi per ridurre i costi; cconti sui dividendi aumentati di 8 Yen (0,06 Euro), raggiungendo 45 Yen (0,35 Euro) per azione su base annuale, dividendi annuali ancora da definire, a causa delle incerte previsioni sull'evoluzione dei volumi di vendita.

Nel periodo aprile-settembre, il fatturato netto e l’utile netto sono aumentati su base annua (Year on Year), principalmente a causa del significativo deterioramento dei risultati aziendali rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente dovuto all'impatto del COVID-19. Il fatturato netto è aumentato di 403,4 miliardi di Yen (3,1 miliardi di euro) (31,8%) attestandosi a 1.673,6 miliardi di Yen (12,8 miliardi di euro) (YoY), il risultato operativo è aumentato di 24,2 miliardi di Yen (186,1 milioni di euro) (32,3%) arrivando a 99,1 miliardi di Yen (762,3 milioni di euro) (YoY), il risultato dell’attività ordinaria è aumentato di 52,0 miliardi di Yen (400,0 milioni di euro) (54,2%) attestandosi a 148,2 miliardi di Yen (1,1 miliardi di euro) (YoY), e l'utile attribuibile ai soci della controllante è aumentato di 46,2 miliardi di Yen (355,3 milioni di euro) (85,0%) raggiungendo 100,5 miliardi di Yen (773,0 milioni di euro) (YoY).

Nel periodo luglio-settembre, il fatturato netto è diminuito di 16,7 miliardi di Yen (128,4 milioni di euro) (2,0%) attestandosi a 828,2 miliardi di Yen (6,3 miliardi di euro) (YoY), principalmente a causa della contrazione della produzione dovuta alla carenza di componenti, compresi i semiconduttori, e all'impatto del COVID-19. Il risultato operativo è diminuito di 29,0 miliardi di Yen (223,0 milioni di euro) (39,3%) arrivando a 44,6 miliardi di Yen (434,7 milioni di euro) (YoY), principalmente a causa dell'aumento dei prezzi delle materie prime, oltre alla contrazione della produzione. Il risultato dell'attività ordinaria è diminuito di 44,3 miliardi di Yen (340,7 milioni di euro) (54,2%) raggiungendo i 37,4 miliardi di Yen (287,6 milioni di euro), e l'utile attribuibile agli azionisti è diminuito di 36,8 miliardi di Yen (283,0 milioni di euro) (70,0%) attestandosi a 15,7 miliardi di Yen (120,7 milioni di euro), in parte a causa della svalutazione di terreni nazionali pari a 9,5 miliardi di Yen (73,0 milioni di euro).

Il fatturato netto del settore automobilistico è diminuito di 26,6 miliardi di Yen (204,6 milioni di euro) (3,5%) attestandosi a 739,8 miliardi di Yen (5,6 miliardi di euro) (YoY), e il risultato operativo è diminuito di 33,2 miliardi di Yen (255,3 milioni di euro) (47,9%) arrivando a 36,0 miliardi di Yen (276,9 milioni di euro) (YoY), principalmente a causa della contrazione della produzione e all'aumento dei costi delle materie prime.

Il fatturato netto del settore motocicli è aumentato di 7,3 miliardi di Yen (56,1 milioni di euro) (13,6%) raggiungendo 61,5 miliardi di Yen (473,0 milioni di euro) (YoY), e il risultato operativo è diventato positivo registrando 2,5 miliardi di Yen (19,2 milioni di euro), principalmente a causa dell'impatto del lancio della nuova Hayabusa e al miglioramento continuo della struttura del settore moto.

Il fatturato netto del settore nautica è aumentato di 2,7 miliardi di Yen (20,7 milioni di euro) (12,6%) attestandosi a 23,9 miliardi di Yen (183,8 milioni di euro) (YoY), e il risultato operativo è aumentato di 1,2 miliardi di Yen (9,2 milioni di euro) (30,6%) raggiungendo 5,4 miliardi di Yen (41,5 milioni di euro) (YoY), grazie al continuo incremento delle vendite di motori fuoribordo in Nord America.

Il risultato operativo è diminuito su base annua in Giappone, Europa e Asia, principalmente a causa della contrazione della produzione e all'aumento dei costi delle materie prime.

La Società si sta adoperando per minimizzare l'effetto sulla produzione derivante dalla carenza di componenti, compresi i semiconduttori, e per consegnare il maggior numero possibile di prodotti ai propri clienti anche se l'effetto sulla produzione è ancora incerto. Per quanto riguarda le previsioni per l’intero esercizio 2021, abbiamo conseguentemente rivisto al ribasso i dati riguardanti i volumi di vendita e il fatturato netto. Nonostante il previsto calo della produzione, il risultato operativo è rimasto tuttavia invariato rispetto alle previsioni precedenti, tenendo conto del deprezzamento dello Yen e degli sforzi intrapresi per ridurre i costi.

Previsioni dei risultati finanziari per l'intero esercizio 2021-22

Fatturato netto 3.200,0 miliardi di Yen (24,6 miliardi di euro) (in rialzo dello 0,7% YoY, in calo di 200,0 miliardi di Yen (1,5 miliardi di euro) rispetto alla previsione precedente)

Risultato operativo 170,0 miliardi di Yen (1,3 miliardi di euro) (in calo del 12,6% YoY, invariato rispetto alla previsione precedente)

Risultato dell'attività ordinaria 220,0 miliardi di Yen (1,6 miliardi di euro) (in calo dell’11,4% YoY, invariato rispetto alla previsione precedente)

Utile attribuibile ai soci della controllante 150,0 miliardi di Yen (1,1 miliardi di euro) (in rialzo del 2,4% YoY, invariato rispetto alla previsione precedente)

(Tasso di cambio) ¥110/US$, ¥130/Euro, ¥1,49/Rupia indiana

Dividendi

È stato deliberato un acconto sui dividendi di 45 Yen (0,35 euro) per azione, con un aumento di 8 Yen (0,06) su base annuale. Per quanto riguarda i dividendi annuali, non sono stati ancora determinati a causa dell'incertezza dell'impatto della carenza di componenti, compresi i semiconduttori. Le previsioni relative ai risultati operativi consolidati si basano sulle informazioni e i presupposti attualmente disponibili, contengono rischi e incertezze e non costituiscono garanzie di risultati futuri. Si noti che i risultati effettivi potrebbero variare notevolmente a causa del mutamento di vari fattori. Tra i fattori che potrebbero influenzare i risultati futuri vi sono le condizioni economiche e l'andamento della domanda nei principali mercati nonché le fluttuazioni dei tassi di cambio (principalmente il cambio dollaro USA/Yen, Euro/Yen e Rupia indiana/Yen).