ECOdolomitesGT è la manifestazione sportiva automobilistica riservata alle vetture elettriche. L’e-rally di regolarità e consumo, valevole per l’International FIA ecoRally Cup 2022, ha avuto luogo su strade aperte. Il percorso, partenza ed arrivo nella località trentina, si è spinto fino a Ortisei toccando suggestivi

angoli delle Dolomiti in Trentino, Veneto e Alto-Adige, valicando diversi passi, dal Rolle al Sella, dal Gardena al Campolongo fino al Cereda. 4 i settori per oltre 440 chilometri totali, con un massimo di circa 200 chilometri tra una ricarica e l’altra per le auto elettriche. Numerose le prove speciali per un totale di oltre 220 chilometri, durante le quali i driver hanno dovuto cimentarsi per mantenere le specifiche medie imposte dai regolamenti, rilevate da numerosissimi controlli segreti “virtuali”, resi possibili da specifiche tecnologie di controllo dedicate.

“Con ECOdolomitesGT – sottolinea Mario Montanucci Pignatelli, coordinatore del RaceBioConcept Team & BioDrive Academy, co-organizzatore – vogliamo testimoniare la nostra passione per la mobilità sostenibile e promuovere la diffusione dei mezzi alternativi, dimostrando sul campo la loro usabilità quotidiana. Anche su percorsi particolarmente impegnativi come quelli montani, con basse temperature e condizioni meteorologiche di pioggia e neve, tutte le auto in gara hanno garantito ottime performance. Le auto elettriche hanno affrontato dislivelli, tempi di percorrenza e di ricarica senza problemi.”

“Caratteristiche – prosegue - che hanno consentito negli ultimi anni importanti incrementi del parco circolante elettrico in Italia: al 31 dicembre 2021 secondo i dati Aci sono praticamente più del doppio rispetto alla stessa data dell’anno precedente, passando da 53.079 a 118.034.”

L’ECOdolomitesGT 2022 è l’ultima tappa dell’International FIA ecoRally Cup 2022, che dopo aver toccato diversi Paesi, quali Spagna, Repubblica Ceca, Portogallo, Slovenia e Montecarlo (MC), è arrivato nelle valli dolomitiche a confermare la classifica finale. 20 le vetture in gara, con equipaggi provenienti da Italia, Francia, Germania, Polonia, Canada, Bulgaria, Romania, Repubblica Ceca e Slovenia. La gara ha visto la vittoria dell’italiano Guido Guerrini e del polacco Artur Prusak, Team italiano Autotest Motorsport su Kia E-Niro 64 kWh, che si sono classificati primi nella classifica combinata di regolarità e consumo valida per il Campionato Internazionale. Secondi classificati Michal Zdarsky e Jakub Nabelek, Repubblica Ceca, del ACCR Czech Hyundai Team su Hyundai Kona 64 kWh. Il terzo gradino del podio è andato agli sloveni Franko Spakapan e Sebastjan Kobal, Team MAHLE AMD Gorica, anche loro su Kia E-Niro 64 kWh.