A poco meno di quattro mesi dall'arrivo dei primi ospiti su Ocean Cay MSC Marine Reserve, MSC Crociere rivela nuovi dettagli sull'esperienza unica che attende gli ospiti MSC.

Con Ocean Cay l’obiettivo di MSC Crociere è quello di far immergere i viaggiatori nelle bellezze naturali delle Bahamas per vivere un’esperienza unica a pieno contatto con la natura.

Ogni dettaglio e servizio di Ocean Cay è stato progettato e sviluppato nel totale rispetto dei principi ecologici e ambientali dell’isola: dalle strutture, ai servizi, alle attività di intrattenimento dedicate agli ospiti MSC. Sono diversi inoltre i programmi educativi e di intrattenimento ideati per sensibilizzare i viaggiatori su tematiche delicate e fondamentali quali la salvaguardia degli oceani e la protezione delle barriere coralline.

Le Bahamas sono rinomate per le bellissime acque blu e le spiagge di sabbia bianca; gli oceani di questa area geografica ospitano un ecosistema speciale e diversificato, che deve essere salvaguardato per il futuro. Con Ocean Cay, MSC Crociere sta lavorando per ripristinare l’ecosistema marino di quest’area, con i suoi habitat e le specie tipiche come i coralli, oggi a forte rischio di estinzione.

L’isola è circondata da ben 64 miglia quadrate di acque protette, ma l'obiettivo è quello di ampliare ulteriormente la superficie per garantire un risultato e un impatto positivo sull’ambiente ancora maggiori. Gli ospiti di MSC Crociere avranno l'incredibile opportunità di scoprire le meraviglie dell'oceano in questa speciale parte del mondo.

RIPRISTINO AMBIENTALE.  Per comprendere meglio le dinamiche di conservazione e sviluppare le principali iniziative ambientali, MSC Crociere ha commissionato un Rapid Ecological Assessment (REA) che fornisce una panoramica completa di breve termine delle acque intorno a Ocean Cay.

Una delle priorità di MSC Crociere per Ocean Cay è infatti il ripristino del corallo. Parte integrante dell'ecosistema marino, il corallo garantisce la biodiversità, fornisce un habitat per la vita marina e protegge le coste. Prima dell’arrivo di MSC Crociere l’isola era un vecchio sito industriale abbandonato, un fazzoletto di sabbia e macerie alle Bahamas che la Compagnia sta trasformando in un paradiso con la massima attenzione all’ambiente. Il fondo marino di Ocean Cay sta tornando alla normalità e la speranza è che il corallo ricominci a prosperare. Sono in corso gli studi per la creazione di un vivaio di coralli nella parte orientale dell'isola, con la speranza di rafforzare ancora di più la presenza di questo animale marino, soprattutto le varietà più a rischio di estinzione.

Lo studio condotto ha riconosciuto tre tipologie di corallo che si possono trovare in abbondanza - principalmente Agaricia agaricites, noto come “corallo lattuga”, Porites astreoides comunemente noto come “porites giallo” e Siderastrea noto anche come “corallo massiccio dell’attricetta”.

Queste sono alcune delle specie più robuste, poiché capaci di resistere a temperature rigide e a un maggiore insabbiamento rispetto ad altri tipi di corallo. Durante la valutazione è stata trovata inoltre l'Acropora palmata, un corallo in grave pericolo di estinzione. Quattro colonie di questa specie sono state osservate lungo la costa rocciosa di Ocean Cay e la speranza è che questa specie possa crescere e riprodursi nel vivaio di coralli.

Il team di Ocean Cay sta già assistendo ad un aumento della fauna marina nella zona, e la REA ha identificato 88 diverse specie di pesci intorno all'isola così come aragoste, tartarughe marine e razze. Un’importante specie dell'ecosistema di quest’area che è stata rilevata è la conchiglia regina, Lobatus gigas, una grande lumaca marina che vive nelle distese di alghe intorno a Ocean Cay, e contribuisce a pulire l’acqua dai residui prodotti dalle alghe. Questa conchiglia è una delle specie marine più importanti in queste acque ed è un simbolo delle Bahamas, anche se purtroppo la sua popolazione sta registrando un drastico declino negli ultimi anni e la maggior parte degli esemplari si concentra attualmente proprio nelle aree marine protette delle Bahamas, come Ocean Cay. Per questo motivo sono in corso di studio misure preventive per garantire la protezione di questa conchiglia e assicurarne la sua riproduzione.

Oltre al ripristino dell'ecosistema dell'isola, sono in corso i lavori per finalizzare la guest experience e accogliere i primi ospiti a novembre. Ogni aspetto dell'isola è sviluppato in modo da creare un'esperienza davvero memorabile, con il fine ultimo di vivere e scoprire la natura e le sue bellezze. A questo link sono disponibili più dettagli sui lavori in corso sull’isola: clicca qui