CCIR

Smeralda Holding, società italiana controllata dal fondo sovrano Qatar Investment Authority, avvia la stagione estiva 2020 dei propri alberghi: Hotel Cala di Volpe, Romazzino, Pitrizza

e Hotel Cervo e di tutti le attività turistiche di proprietà.

Dal 26 giugno e in maniera graduale e progressiva saranno operative a pieno regime tutte le strutture: i 4 hotel – Cala di Volpe, Cervo, Pitrizza e Romazzino – tutti i ristoranti e bar, il beach club Nikki Beach e il Waterfront, pronto per un nuovo ciclo di appuntamenti esclusivi.

A questi locali si aggiungono le attività già pronte ad accogliere i turisti, come il Pevero Golf Club, che ha riaperto ai golfisti a fine maggio, il cantiere navale di Porto Cervo, attivo dai primi di giugno, mentre la Marina di Porto Cervo non si è mai fermata.

Nella stagione 2020, inoltre, ci saranno anche altre grandi novità legate al piano industriale di investimenti del Gruppo per rendere ancora più unica la Costa Smeralda, continuando ad arricchire e diversificare l’offerta turistica della destinazione.

Quest’anno infatti l’Hotel Cala di Volpe riaprirà con una nuova veste grazie a una imponente opera di ristrutturazione firmata dall’architetto francese Bruno Moinard che vedrà rinnovate completamente 70 camere, la terrazza esterna del Cala di Volpe e una grande novità: una Suite spettacolare di 250 metri quadrati con una piscina privata che affaccia sul mare, firmata Harrods.