L’Italia dell’innovazione sostenibile è protagonista del nuovo evento globale di Expo 2020 Dubai parte della serie in programma online a un anno dall’Esposizione Universale: la “Travel and Connectivity Week” questo martedì offrirà una anticipazione di come i Paesi partecipanti declineranno i temi

dell’Intelligenza Artificiale nell’evoluzione della mobilità e nell’organizzazione degli spazi urbani, la centralità della sostenibilità nel processo di innovazione e l’evoluzione e i nuovi impieghi della cybersecurity. All’iniziativa che riunisce esperti da tutto il mondo in rappresentanza degli oltre 190 Paesi che da ottobre e per sei mesi saranno presenti alla prima Expo nel mondo arabo, il Padiglione Italia partecipa con i suoi partner e sponsor con un evento digitale al via alle ore 14:30, sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/ItalyExpo2020 oltre che sul canale YouTube www.youtube.it/italyexpo2020. 

Il contributo, coordinato dal Commissariato per la partecipazione dell’Italia a Expo Dubai, vedrà gli interventi di Giacomo F. Speretta, Cyber Security SVP Marketing, Business Development & Sales Strategy di Leonardo che racconterà il lavoro dell’azienda nel collegare i centri urbani per avere città più sicure e sostenibili”; Chiara Appendino, Sindaca di Torino e responsabile Innovazione dell’ Associazione nazionale dei Comuni Italiani (ANCI); Emilio F. Campana, Direttore del Dipartimento di Ingegneria, ICT, Energia e Transport del Consiglio Nazionale delle Ricerche che spiegherà il lavoro dell’Urban Intelligence Science Hub per comunità sostenibili; Giuseppe Pirlo, Professore in Pattern Recognition al Dipartimento di Informatica dell’Università di Bari che approfondirà il tema "Connettere menti, tecnologie e territori - La cybersecurity per costruire la sostenibilità"; Bruno Dalla Chiara,  Professore in Trasporti del Politecnico di Torino, che presenterà “L’evoluzione della mobilità motorizzata e i suoi rapporti con i sistemi di comunicazione ‘immobili’”; Michela Milano, Direttrice Centro Interdipartimentale Alma Mater Research Institute for Human-Centered Artificial Intelligence (Alma AI); Ernesto Damiani, Presidente del Consorzio Interuniversitario Nazionale per l'Informatica (CINI) e Senior Director, Robotics and Intelligent Systems Institute, Khalifa University, UAE, con un intervento su “L’impiego della cybersecurity nei sistemi di intelligenza artificiale”; Matteo Colleoni, professore di Sociologia dell’ambiente e del territorio presso il Dipartimento di Sociologia e ricerca sociale dell’Università di Milano-Bicocca, e Delegato rettorale presso la Rete delle Università per lo sviluppo sostenibile (RUS); Francesco Leali, professore di “Disegno e Metodi dell’Ingegneria Industriale” al Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” – DIEF dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – UNIMORE, che racconterà il caso della Motor Valley in Emilia Romagna: ricerca e formazione per il futuro della mobilità.