Si chiude all’insegna dell’ottimismo e di una rinnovata fiducia nell’immediato futuro l’edizione 2022 di Simac Tanning Tech, la manifestazione fieristica di settore più importante a livello internazionale per l’eccellenza e la competenza tecnologica per soluzioni produttive per la moda,

per l’automotive, l’arredamento e oltre. Sono i numeri che confermano il trend positivo, a partire da quelli delle aziende espositrici presenti sui 13mila metri quadrati della fiera. Italia soprattutto, ma anche Turchia, Francia, Germania, Portogallo, Brasile, Messico, Spagna e India tra le 86 nazioni di provenienza dei visitatori. Un’affluenza molto rilevante e più qualificata rispetto alla scorsa edizione, con più di 4.000 accessi dalle biglietterie degli storici padiglioni 14 /18, e a cui vanno a sommarsi quelli attratti dalla potente sinergia tre le fiere meneghine che si è rinnovata quest’anno e che ha reso Milano il centro del mondo della filiera fashion. Proprio il richiamo delle fiere unite è stato trainante e decisivo per il successo dell’appuntamento, unitamente alle innovazioni e ai servizi applicativi presentati dalla realtà multisettoriale che ha condiviso l’obiettivo di dare vita a ecosistemi produttivi all’insegna della sostenibilità economica, sociale e ambientale.

Degna di nota la presenza di buyer e personalità istituzionali provenienti da 16 Paesi Esteri di cui la manifestazione ha beneficiato anche in virtù della consolidata collaborazione con Ita/Ice Agenzia. Proprio la progressiva apertura dei mercati internazionali – ad esclusione, naturalmente, della Cina e dei Paesi interessati dal conflitto ucraino – rappresenta un segnale forte, confermato dalla presenza di Paesi storici accanto alle nuove realtà del continente africano.

La proposta di Simac Tanning Tech, inoltre, è stata arricchita dagli appuntamenti di networking promossi negli Assomac Talks, organizzati con il fine di creare engagement nella community di riferimento oltre l’appuntamento fieristico, che hanno coinvolto personalità di spicco della filiera dell’industria manifatturiera a livello internazionale.