CCIR

La Festa del Cinema ospita il terzo film italiano della Selezione Ufficiale: mercoledì 19 ottobre alle ore 22.30 presso la sala Petrassi, si terrà l’anteprima di Maria per Roma, primo lungometraggio firmato da Karen Di Porto. Il film porta sul grande schermo la storia della giornata,

dalle prime ore del mattino alla notte, di Maria (interpretata dalla stessa Karen Di Porto), una donna confusa ma al contempo dinamica che insegue la sua carriera di attrice ma si perde nel caos

quotidiano della Capitale. “L’idea del film è nata alcuni anni fa quando, al termine di una giornata estenuante, ho visto la possibilità di raccontare Roma attraverso la giornata di un solo personaggio – ha detto Karen Di Porto – Attingendo alla mia storia personale ho provato a restituire le contrastanti spinte della città ricordando umori e conflitti, bellezza e fatica, antichità e senso di vuoto, caparbietà e approssimazione”.

 

Altri tre i film in programma nella Selezione Ufficiale.

Alle ore 20, in Sala Petrassi, sarà proiettato Noces di Stephan Streker, liberamente ispirato al “caso Saida”, accaduto in Belgio nel 2007: Zahira, 18 anni, è molto legata alla sua famiglia, fino a quando i genitori le chiedono di seguire la tradizione pakistana e scegliersi un marito. Combattuta tra le tradizioni familiari e lo stile di vita occidentale, Zahira cerca aiuto nel fratello Amir, suo confidente.

Alle ore 21.30 al Teatro Studio Gianni Borgna sarà la volta di La caja vacía di Claudia Sainte-Luce: è la storia di Toussaint, sessantenne haitiano che si trasferisce a Città del Messico dalla trentenne Jazmin. Toussaint non è mai stato un padre amorevole e per Jazmin è praticamente un estraneo. Questa convivenza obbligata cambierà le vite di entrambi.

Hell or High Water di David Mackenzie (Sala Sinopoli ore 22) rientra nella linea di programma Tutti ne parlano della Selezione Ufficiale. “La storia del film è, a prima vista, molto semplice – spiega il regista – Due fratelli programmano una rapina in banca in una piccola città e vengono perseguitati da un leggendario Texas Ranger, alla vigilia del suo indesiderato pensionamento. Ma sotto questi due plot che si intrecciano, si trova il modo per toccare temi quali la famiglia, l’essere veri uomini, la lealtà e il modo in cui un nuovo mondo fatto di avidità e che non guarda in faccia nessuno, si scontra inevitabilmente con un vecchio West fatto di uomini tutti d’un pezzo”. Nel cast, Jeff Bridges, Ben Foster, Chris Pine.

 

Nell’ambito dell’omaggio a Gregory Peck, alle ore 18.30 presso la Casa del Cinema (ingresso libero), sarà proiettato il documentario A Conversation With Gregory Peck di Barbara Kopple e si terrà un incontro con Cecilia Peck Voll e Anthony Peck, promosso dalla Famiglia Peck e da Crescentera Productions.

 

Alle ore 21.30, Cesvi e Festa del Cinema realizzeranno un evento al MAXXI dedicato al racconto cinematografico sul tema della sicurezza alimentare, del razzismo e dell’immigrazione.

Durante l’evento saranno proiettati i tre cortometraggi sul diritto al cibo realizzati per Cesvi da Antonietta De Lillo, Virginia Eleuteri Serpieri e Luca Ferrari, autori di prestigio del documentario e della videoarte in Italia. A seguire la proiezione del documentario ‘Who Am I? di Nick Reding, attore. A conclusione delle proiezioni, i registi, insieme a Daniela Bernacchi, Amministratore Delegato Cesvi, Luca Alinovi, Executive Director Global Resilience Partnership, Nick Reding e Francesca Marciano, sceneggiatrice, saranno protagonisti di un panel condotto da Mario Sesti.

Alle ore 19.30 sempre al MAXXI, la proiezione di Primary di Robert Drew (retrospettiva American Politics) sarà presentata dal giornalista e regista Paolo Aleotti. Nell’ambito della stessa retrospettiva, la Casa del Cinema accoglierà, alle ore 21, la proiezione di Advise and Content di Otto Preminger.

Alle ore 12 presso il Teatro Studio Gianni Borgna, la Festa del Cinema di Roma ha organizzato una proiezione speciale di Spes Contra Spem – Liberi Dentro a cui parteciperanno l’Onorevole Gennaro Migliore, sottosegretario alla Giustizia, Simona Vicari, Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture, il regista Ambrogio Crespi, Sergio D’Elia, segretario di Nessuno Tocchi Caino e produttore del film, e Alessandro Arrighi, presidente di IndexWay e produttore del film. Spes Contra Spem – Liberi Dentro è un docufilm intenso, emotivo, girato nel carcere di Opera a Milano: protagonisti gli ergastolani del “fine pena mai” e gli agenti della polizia penitenziaria.

 

Per la retrospettiva dedicata a Tom Hanks saranno proiettati presso lo Studio 3 The Terminal di Steven Spielberg (ore 18) e Charlie Wilson’s War di Mike Nichols (ore 21).

 

Al Cinema Trevi prosegue la retrospettiva su Valerio Zurlini, a cura di Domenico Monetti e Mario Sesti, in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale. Tre le proiezioni: Le soldatesse (ore 17), Come quando perché (ore 19.30) e Seduto alla sua destra (ore 21.30).

 

Nel programma di Alice nella città si terranno Kubo and the Two Strings di Trevis Knight (ore 11 Sala Sinopoli) e Goodbye Berlin di Fatih Akin (stessa ora alla Mazda Cinema Hall).

 

Come ogni anno la Festa del Cinema coinvolge l’intera città: ecco il programma delle repliche.

Presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica si terrà Manchester by the Sea di Kenneth Lonergan (ore 19.30), mentre The Secret Scripture di Jim Sheridan (ore 17.30) si terrà alla Sala Petrassi. Goldstone di Ivan Sen (ore 15) e Naples ’44 di Francesco Patierno (ore 17) saranno al Teatro Studio Gianni Borgna. Nel Villaggio del Cinema, la Mazda Cinema Hall Kubo and the Two Strings di Trevis Knight (ore 14.30), Captain Fantastic di Matt Ross (ore 17.30), The Accountant di Gavin O’Connor (ore 20), Hell or High Water di David Mackenzie (ore 22.30). Al Farnese Persol saranno replicati: Land of the Little People di Yaniv Berman (ore 16), Naples ’44 di Francesco Patierno (ore 18), The Long Excuse di Miwa Nishikawa (ore 20) e Goldstone di Ivan Sen (ore 22.30). Il programma dell’Admiral proporrà Boy on the Bridge di Petros Charalombous (ore 16.30), Goodbye Berlin di Fatih Akin (ore 18.30), X500 di Juan Andres Arango (ore 20.30), In bici senza sella (aa.vv. ore 22.30).