Amundi: Prevediamo una recessione in inverno nell'Eurozona a causa dell'aumento del costo della vita, in particolare dei prezzi dell'energia e dei generi alimentari, che inciderà sulla domanda dei consumatori. Le tensioni geopolitiche con la Russia stanno aggravando l'inflazione,

a causa della dipendenza dell'Europa dalla Russia per il suo fabbisogno energetico. Anche se nell’ultimo periodo abbiamo assistito all’adozione di misure di sostegno fiscale specifiche per ciascun paese, l'Unione Europea adesso sta mobilitando i propri poteri istituzionali per definire una risposta collettiva (discussioni sul tetto al prezzo, tassazione di alcuni settori energetici, ecc.). Sebbene queste misure possano aiutare nel breve termine a proteggere i consumatori dagli effetti dell'aumento dei prezzi dell'energia, potrebbero risultare inflazionistiche nel medio periodo.

Politica monetaria della Bce – La priorità della banca centrale nel breve periodo sarà controllare l'inflazione, che sta incidendo sul costo della vita, soprattutto per gli strati più vulnerabili della società. È inoltre preoccupata che le aspettative di inflazione non siano più ancorate. Di conseguenza, potremmo assistere a rialzi aggressivi dei tassi nelle prossime riunioni politiche della Bce, insieme al continuo impegno a prevenire la frammentazione dell'Eurozona e a evitare che gli spread salgano oltre il loro livello di comfort.

Una recessione si ripercuoterebbe ovviamente sull’azionario europeo, poiché il calo dei consumi incide sugli utili societari e l'aumento dei tassi influisce sulle valutazioni. Inoltre, una debolezza dell'economia globale sarebbe negativa per le società europee a causa dell’ampia portata delle loro operazioni a livello internazionale. In particolare, riteniamo che gli investitori debbano ricercare caratteristiche di qualità nelle società in grado di resistere nel contesto attuale. D'altro canto, siamo leggermente positivi sulla duration degli Stati Uniti in un contesto di rallentamento economico, con una posizione complessivamente neutrale.