Klm Royal Dutch Airlines e Thalys consolidano la già annunciata partnership che prevede l'acquisto da parte di KLM di posti a bordo del treno ad alta velocità Thalys per i passeggeri in transito tra Schiphol e Bruxelles. Ciò consentirà a Klm di operare un volo in meno tra Amsterdam

e Bruxelles ogni giorno. L'obiettivo dell'iniziativa è aumentare il numero di passeggeri in transito che viaggiano in treno tra Bruxelles e Schiphol. Quasi tutti i passeggeri su questa tratta effettuano il trasferimento sui voli Klm a Schiphol. Questo accordo di cooperazione è un primo passo importante per l'attuazione da parte di Klm del Piano d'Azione per i Servizi Ferroviari e Aerei (Action Plan for Rail and Air Services) del governo olandese. Questo piano d'azione è stato pubblicato alla fine del 2020 dal Ministero delle Infrastrutture e della Gestione delle Acque previa consultazione con l'Aeroporto di Amsterdam Schiphol, ProRail, Klm e Ns Dutch Railways. Il piano prevede azioni e misure volte a garantire che i viaggi internazionali in treno diventino un'alternativa in grado di integrare i servizi aerei sulle tratte inferiori a 700 chilometri. Inoltre, Klm sta collaborando con Ns Dutch Railways e altre compagnie ferroviarie europee per esplorare la possibilità di ulteriori servizi ferroviari ad alta velocità per i passeggeri in transito verso altre destinazioni. “Il nuovo prodotto aereo-treno è il primo risultato concreto del Piano d'Azione per i Servizi Ferroviari e Aerei. Siamo orgogliosi di questo risultato. Insieme al Ministero delle Infrastrutture e della Gestione delle Acque, all'Aeroporto di Amsterdam Schiphol, a ProRail e alle Ferrovie Olandesi Ns, ci stiamo impegnando per garantire ai clienti un viaggio senza soluzione di continuità, con migliori collegamenti tra i viaggi in treno e in aereo” dichiara Boet Kreiken – Executive Vice President Customer Experience Klm. Da qualche tempo Klm offre ai passeggeri in transito la possibilità di imbarcarsi su un treno ad alta velocità Thalys in alternativa a un volo nella tratta Bruxelles-Schiphol (o viceversa). Prima della pandemia di Covid-19, il 20-25% di questi passeggeri (circa 36.000 clienti) sceglieva questa alternativa. L'aspetto nuovo del prodotto aereo-treno appena introdotto è che i passeggeri lo troveranno molto simile all'esperienza di trasferimento da aereo ad aereo a cui sono abituati. I passeggeri possono, ad esempio, effettuare il check-in per l'intero viaggio tramite Klm. La carta d'imbarco è valida sia per il servizio ferroviario che per il volo. Inoltre, Klm terrà i passeggeri pienamente informati con aggiornamenti sul viaggio. Il servizio aereo-treno offre ai passeggeri anche un'opzione di viaggio più sostenibile. La sperimentazione proseguirà fino al 29 ottobre 2022, dopodiché si procederà a una valutazione approfondita e i partner valuteranno le opzioni per sviluppare ulteriormente il prodotto aereo-treno.