Ha preso il via, ad inizi agosto, il cantiere per la fase 4 di ampliamento del Valmontone Outlet, il centro gestito da Promos e di proprietà di DWS per conto del fondo immobiliare grundbesitz europa. Inaugurato nel 2003, il Centro si trova a soli 40km da Roma ed è posizionato

strategicamente a ridosso dell’autostrada A1 Roma/Napoli. Attualmente si sviluppa su una superficie di 40.000mq che ospita 180 punti vendita e una food court. Valmontone Outlet che, dall’apertura ad oggi ha registrato oltre 90 milioni e 400 mila visitatori, con i 7.400.000 rilevati nel 2019, è il più frequentato Factory Outlet italiano, nonché uno tra i più visitati anche a livello europeo. Il nuovo ampliamento, inoltre, portando i mq a 46.000 e i punti vendita ad oltre 200, permetterà alla struttura di raggiungere un’importante estensione e un’offerta merceologica (fashion, design, casalinghi ed elettronica) tra le più variegate rispetto agli altri player del settore.

Un progetto, il 2° nato dalla sinergia tra DWS e Promos (nel 2016 era stata inaugurata la food court – la prima in un outlet italiano), che non solo aumenterà il valore del Centro ma rappresenterà anche una grande opportunità di sinergia con il territorio.  Il cantiere, posizionato nella zona esterna (ingresso Est), si concluderà nel 2021 e vedrà l’inaugurazione della nuova area nel 2° semestre.

La nuova area, che si estende su una superficie di 6.000mq e che incrementerà del 20% l’attuale, accoglierà 20 nuove insegne, con un mix merceologico complementare a quello attualmente presente, e nuove zone verdi piantumate con specie autoctone.

Con un investimento complessivo di 15 milioni di euro - investimento ancor più notevole considerando l’impatto del Covid period sul settore retail - questo intervento edilizio si posiziona come uno tra i più rilevanti, in Italia, nel 2020.