Mario Grillo è il nuovo presidente di Turismo Verde, l’associazione agrituristica promossa da Cia-Agricoltori Italiani. Imprenditore calabrese, di Camigliatello Silano, 48 anni, è stato proclamato dall’Assemblea elettiva nazionale. Grillo, laureato in Scienze economiche e bancarie,

è il titolare di un’azienda agricola e zootecnica “con cucina”, come ama definirla, in conduzione biologica da sempre, circa 150 ettari al 100% multifunzionali tra allevamento e agriturismo, fattoria didattica e sociale, vendita diretta e shop online. Attualmente è vicepresidente di Cia Calabria Nord e membro del board di Euromontana, l’associazione delle montagne europee. Ora sarà alla guida di Turismo Verde-Cia per i prossimi quattro anni, succedendo a Giulio Sparascio, al vertice negli ultimi due mandati.

I 25.000 agriturismi diffusi sul territorio si confermano un’eccellenza dell’offerta turistica italiana -ha detto il neo presidente di Turismo Verde-. Il settore si è rimboccato le maniche e ha saputo reagire allo shock di mercato provocato dal Covid, mostrando una forte resilienza e, allo stesso tempo, la capacità di innovare la propria offerta di prodotti e servizi ai clienti, in linea con la richiesta di vacanze sempre più sostenibili e connesse alla natura, all’enogastronomia locale, al benessere, alle attività sportive e ricreative all’aria aperta.”