Educazione alimentare: cultura del gusto” è il tema della Quarta Settimana della Cucina Italiana nel Mondo che si svolge in Argentina. A Buenos Aires il programma della Settimana ha già avuto due anticipazioni d’eccezione: la cena di solidarieta’

organizzata dal Consolato Generale d’Italia “Solidaridad que une 2019” con l’Associazione di Chef BACI – Buenos Aires Cuochi Italiani e le degustazioni del “vino di Leonardo”, presentate dall’Ambasciata d’Italia al Museo della Scienza e a Palazzo Barolo. A partire dai prossimi giorni, saranno sempre piu’ numerose le attivita’ realizzate sul tema: si è cominciato il 17 novembre, presso l’Usina del Arte di Buenos Aires, dove si è celebrato il “Día de la Cocina Italiana de Buenos Aires – 7ta Edición”, organizzato dal noto giornalista culinario italiano Pietro Sorba con degustazioni di prodotti e vini tipici, lezioni di cucina e interventi di chef. Il 19 novembre, presso l’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires ci sara’ l’evento “Cucina, Cultura, Lingua”, una conversazione con il grande Chef siciliano Giuseppe Costa. Fra il 5 e il 12 dicembre, insegnanti e studenti della Scuola “Ancel Keys”, il centro di formazione italiano dedicato allo studioso americano che nella zona del Cilento per primo studio’ la Dieta Mediterranea, organizzera’ presso l’Ambasciata d’Italia a Buenos Aires e alla scuola Sebess di Vicente Lopez incontri e lezioni su Dieta Mediterranea, cucina campana e cilentana, in collaborazione con ICE Agenzia e con gli importatori argentini di prodotti italiani

Spazio e attenzione anche ai progetti di collaborazione tra Italia e Argentina: durante la settimana, l’Ambasciata d’Italia organizzerà iniziative con l’Albergo etico di Cordoba, gestito da giovani con la sindrome di down, e collabora con l’Albergo Etico di Asti. Grazie al sostegno di Alitalia uno dei dipendenti della struttura di Cordoba potrà seguire un corso di formazione in Italia. Ma la Settimana della Cucina italiana non si svolgera’ solo a Buenos Aires: oltre 40 le iniziative previste in altre città argentine (tra cui Tigre, San Luis, La Rioja, Cordoba, La Plata, Mar del Plata) realizzate da Consolati e dai numerosi partner della Settimana della Cucina italiana nel mondo, con degustazioni, concorsi di cucina, cooking show, incontri con gli chef e conferenze sulla tradizione culinaria italiana. Così a La Plata, in linea con il tema dell’istruzione, si svolgeranno attività di formazione per alunni delle scuole e di promozione dei prodotti DOP e IGP della cucina italiana. A Bahia Blanca il Consolato Generale organizzerà un evento promozionale rivolto ad autorità locali, stampa, personalità del mondo imprenditoriale e rappresentanti della collettività, oltre a cooking show e un concorso culinario di piatti italiani. Il programma in Argentina si inserisce nella iniziativa della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo lanciata nel 2015 nel solco dell’eredità di Expo Milano, e giunta alla sua quarta edizione. Il programma, ideato e coordinato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano assieme a tanti partner, si pone come obiettivo quello di promuovere la cucina italiana di qualità e i prodotti agroalimentari del nostro Paese, e vede la Rete diplomatico-consolare e gli Istituti Italiani di Cultura di tutto il mondo impegnati a proporre eventi ed iniziative sui temi della dieta mediterranea, del legame tra salute ed alimentazione e tra alimentazione e istruzione, della valorizzazione dei prodotti a denominazione protetta e controllata, dei vini italiani e dei collegamenti con i territori che li producono. Quest’anno una particolare attenzione sara’ data al tema delle celebrazioni per il 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci, ideatore di svariate invenzioni innovative per la cucina.