CCIR

La stagione sciistica è ormai iniziata e le mete invernali più note si popolano già di amanti degli sport invernali. Come per qualsiasi altra vacanza, programmare in anticipo e sapere dove prenotare aiuta a trovare le migliori offerte. KAYAK.it, il motore di ricerca dedicato al viaggio, ha effettuato una ricerca per scoprire quali sono le destinazioni più

economiche in Europa e in Italia, per regalarsi una vacanza sulla neve nei mesi di gennaio e febbraio.

 

In generale, la Bulgaria si presenta come la destinazione europea con i migliori prezzi, seguita dalla Germania. È infatti possibile trovare offerte a gennaio a partire da un costo medio di 30 € per notte in Bulgaria e 91€ per notte in Germania. A febbraio, invece, la media dei prezzi parte da un costo di 27€ in Bulgaria e 86€ in Germania.

Prendendo in considerazione comprensori sciistici più popolari, l’Italia mostra offerte più vantaggiose (con un prezzo medio a partire da 124€ a gennaio e 123€ a febbraio) seguita da Austria, Svizzera e Francia. Quest’ultima, si classifica come la meta più costosa per una vacanza sulla neve anche a livello europeo1.

Per chi desidera una vacanza invernale nel territorio nazionale, tra le principali destinazioni italiane, la meta più conveniente a gennaio è Bormio, con offerte a partire da 71€ per alberghi a 3 stelle e 84€ per alberghi a 4 stelle. A febbraio, invece, le mete più economiche sono Bressanone per alberghi a 3 stelle (a partire da 76€) e Sestriere per alberghi a 4 stelle (a partire da 102€). In media, le destinazioni più care sono invece San Cassiano a gennaio, e Cervinia a febbraio2.

Che si tratti di sci, snowboard, pattinaggio sul ghiaccio o sci di fondo, è sempre piacevole concludere la giornata trascorsa sulle piste rilassandosi presso la sauna dell’albergo oppure presso il centro benessere. KAYAK.it rivela anche quali sono le migliori destinazioni con alberghi che dispongono di questi servizi.

Per gli amanti della sauna, l’Austria è la scelta migliore, con la possibilità di utilizzarla nel 75% degli alberghi. La Germania, invece, si caratterizza come Paese con il maggior numero di strutture che dispongono di piscina al coperto (27%), mentre la Francia è quello con la percentuale più alta di alberghi con vasca idromassaggio (37%). L’Italia si posiziona al primo posto per la percentuale di strutture ricettive che offrono centro fitness (24%) e centro benessere (32%).

Restando nel territorio italiano, due sono le principali località con la percentuale più alta di hotel che offrono servizi per rilassarsi dopo una giornata di sci: Badia risulta essere la migliore per centro fitness (65%), sauna (76%) e vasca idromassaggio (71%). Madonna di Campiglio detiene, invece, la più alta percentuale di strutture con piscina al coperto (39%) e centri benessere (51%).