La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I leader delle comunità di affari dei Paesi che hanno partecipato al secondo Belt and Road Forum per la Cooperazione Internazionale sulla Nuova Via della Seta, hanno siglato accordi di cooperazione per un valore di oltre 64 miliardi di dollari. Lo ha annunciato il presidente

cinese, Xi Jinping, durante un incontro con la stampa, a conclusione del Forum. "Molti rappresentanti della comunità d'affari hanno partecipato alla Ceo Conference", ha detto Xi. "Hanno siglato accordi di cooperazione per oltre 64 miliardi di dollari”.  Tutto questo dimostra che la cooperazione all'interno dell'iniziativa "è in linea con in tempi e a beneficio di tutti". Belt and Road Initiative (Bri) è il progetto per la connessione infrastrutturale tra Asia, Europa e Africa, via terra e via mare, lanciata dallo stesso Xi nel 2013.  Il volume degli scambi di beni tra la Cina e i paesi e le regioni che si stendono lungo la nuova via della Seta ha superato i seimila miliardi di dollari nel periodo compreso tra il 2013 e il 2018. Negli ultimi sei anni la Cina ha siglato 173 documenti di cooperazione con 125 paesi e 29 organizzazioni internazionali.  (Ambasciata di Cina in Italia)